Giornata della Memoria: la toccante testimonianza di Sami Modiano, sopravvissuto a Birkenau

ROMA  – “Siamo tutti uguali e ci dobbiamo voler bene, e non portare odio e rancore”: sono le parole di Sami Modiano, quasi 88 anni, uno dei pochi sopravvissuti all’orrore dei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau.

In questo video-racconto ripercorre il dramma di quei giorni di angoscia nera, tra freddo e fame, con addosso il tristemente noto ‘pigiama a righe’, divisa di tutti i deportati dal nazismo.

27 gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»