AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Rete: “San Marino impreparato, alzare la guardia contro gioco d’azzardo online”

SAN MARINO – E’ la nuova frontiera degli affari criminali verso cui La Repubblica di San Marino è impreparata. Rete lancia l’allarme sul rischio delle infiltrazioni sul Titano della criminalità organizzata attraverso la rete del gioco d’azzardo on line. I civici in una nota sollevano gli intrecci tra il Titano e l’inchiesta della Dda di Roma, “The imitation game”, che ha portato all’arresto di 13 persone accusate di associazione per delinquere a carattere transnazionale finalizzata al gioco d’azzardo, in particolare, videolottery e giochi online illegali. Tra gli arrestati, nomi non sconosciuti a San Marino, tra questi infatti figurerebbe Luigi Tancredi, soprannominato “il re delle slot”.

casino_gioco_azzardoSecondo i consiglieri di Rete quest’ultimo era collegato alla finanziaria Fingestus e della Srl Micro Immobili, con sede a Dogana. Quest’ultima società “ha ricevuto il rilascio della licenza direttamente dal Congresso di Stato nel 2006”, riferisce Rete. E proprio nell’ultima sessione consiliare i civici hanno chiesto la revoca della licenza di Micro Immobili. “Vista la facilità di guadagno, la pericolosità delle persone che gravitano attorno al gioco d’azzardo on line- scrive Rete- l’impreparazione sammarinese di fronte a questi avvenimenti e la superficialità dei controlli nostrani, sarebbe il caso di fare tesoro di queste informazioni per dotarsi degli strumenti adatti a prevenire e contrastare reati di questo genere”.

27 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988