AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Riforma pensioni, sindacati chiedono incontro al Governo

SAN MARINO – E’ urgente intervenire sul sistema previdenziale: i segretari generali di Csdl e Cdls, Giuliano Tamagnini e Marco Tura, sollecitano un incontro con il segretario di Stato Sanità e Sicurezza Sociale, Francesco Mussoni e con una delegazione di governo “per conoscere le effettive intenzioni dell’esecutivo circa il sistema pensionistico nel suo complesso”. Ciò, in primo luogo in riferimento all’articolo 61 del Bilancio previsionale 2016, che fissa in estrema sintesi una serie di obiettivi generali di riforma del sistema pensionistico, e a seguito dell’incontro avuto su questo tema lo scorso 12 gennaio con tutte le parti politiche, sociali ed economiche.

Francesco Mussoni

“Da parte nostra- scrivono Tamagnini e Tura nella lettera inviata all’esecutivo- ribadiamo la forte convinzione che il sistema pensionistico necessiti di una profonda e sostanziale riforma complessiva perché non può reggere a lungo di fronte ai fenomeni in atto, fra i quali l’allungamento dell’aspettativa di vita e la diminuzione della base occupazionale”. La situazione inoltre, aggiungono, è aggravata dai prepensionamenti, obbligatori e facoltativi, introdotti con le leggi finanziarie degli ultimi anni, che “hanno aumentato il numero dei pensionati, contribuendo al crescente sbilancio tra entrate e uscite del Fondo pensioni”.
Il sistema dunque va riformato in profondità– conclude la lettera- per assicurare nel tempo la reale tenuta e l’equilibrio economico dei fondi pensioni e per garantire trattamenti previdenziali adeguati ai lavoratori di oggi e di domani”.

27 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988