Torna la colletta alimentare, la Caritas aiuta 54 famiglie

SAN MARINO – Nella piccola Repubblica, da qualche anno, il fenomeno della povertà ha assunto dimensioni preoccupanti: il rapporto annuale della Caritas Diocesana parla infatti di 54 famiglie aiutate presso il Centro San Michele. Lo rivela l’organizzazione della Colletta alimentare che si ripete quest’anno anche sul Titano, sabato 28 novembre.

povertàSono oltre 20 le associazioni e più di 260 i volontari pronti a mobilitarsi sul Titano per la 19a Giornata nazionale della Colletta alimentare, organizzata dalla fondazione Banco Alimentare Onlus e dalla Compagnia delle Opere. Come nel resto dello Stivale, anche a San Marino sarà così possibile aiutare le persone povere, condividendo la propria spesa, in particolare donando alimenti non deperibili, in 20 punti commerciali, dai principali supermercati del Titano fino ai punti vendita locali.

L’aiuto sulle esigenze materiali diventa quindi l’opportunità “per una condivisione più profonda”, sottolineano gli organizzatori dell’iniziativa. “San Marino- spiega la nota- si unisce a questo grande gesto di carità per la diciassettesima volta, con una partecipazione straordinaria e in continua crescita. Anche quest’anno sono tante le associazioni laiche e cattoliche che aderiscono alla Colletta mettendo in campo oltre 260 volontari e confermando ancora una volta la sensibilità del popolo di San Marino, che solo l’anno scorso ha donato un totale di oltre 15 tonnellate di beni alimentari”. Infine, l’iniziativa quest’anno per la prima volta ha il patrocinio della Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura, “un fatto- conclude la nota- che attesta ancora una volta come la colletta sia un gesto educativo che coinvolge da anni studenti e insegnanti del territorio sammarinese”.

26 Nov 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»