AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

In Transatlantico cresce la fronda anti-Renzi: si punta sul tandem Gentiloni-Pisapia


ROMA – La rottamazione potrebbe spianare la strada a un inedito tandem di personalita’ dai capelli brizzolati? Velina Rossa riferisce boatos di Transatlantico che vedono crescere l’accoppiata Gentiloni-Pisapia.

“C’e’ una novita’ nel centrosinistra che da giorni dibatte il tema della leadership. Di fronte al dilemma ‘Renzi o non Renzi’, in particolare dopo le elezioni tedesche, nel Pd si ingrossano le file di quanti sostengono che Renzi dovrebbe compiere un atto di umilta’ e di generosita’. Di piu’: il suo ‘sacrificio’, il suo passo indietro, deve servire a spianare la strada a un tandem per le elezioni politiche. A consentire cioe’ alla coppia composta da Paolo Gentiloni e Giuliano Pisapia di correre, l’uno per la presidenza del consiglio, l’altro per la leadership del campo politico di centrosinistra”, scrive la Velina.

E aggiunge: “Sarebbe un modo di trovare la sintesi tra il versante istituzionale e quello politico, e all’interno di questo, di raggiungere un’intesa tra il Pd ‘derenzizzato’ e la sinistra che si riconosce in Campo progressista. Dobbiamo precisare che al momento si tratta solo di ragionamenti che si colgono in Transatlantico. Ma si tratta di scenari che devono essere considerati con attenzione, anche perche’ circolano con sempre maggiore insistenza tra i parlamentari del Partito Democratico. Si segnalano per il particolare attivismo in questo senso i sostenitori di Dario Franceschini, i quali insistono sulla necessita’ di trovare una strada d’uscita concreta, senza arrampicarsi ai ‘muri lisci’ delle promesse renziane, che ora vagheggiano il raggiungimento del 40 per cento in solitudine”.

26 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988