AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE TV

“In arte Nino” vince gli ascolti con 5,6 milioni, il 2 ottobre arriva il film sulla vita di Bocelli

ROMA – Grande successo per il film sulla vita di Nino Manfredi, andato in onda nella prima serata del 25 settembre. “In arte Nino” ha totalizzato 5,6 milioni di spettatori, il 23,40% di share vincendo la sfida con il Grande Fratello Vip, condotto da Ilary Blasi, che si è fermato al 22% con 4,124 milioni di spettatori.

A contribuire al successo del biopic, che racconta gli anni giovanili dell’attore ciociaro,  certamente la  prova attoriale di un Elio Germano in grande spolvero. Lo studio del personaggio e l’indubbio talento di Germano restituiscono al pubblico le espressioni e le movenze di uno degli attori più amati del cinema italiano, emozionando. Lo stesso Luca Manfredi, figlio di Nino e regista del film per la tv Rai, si era dichiarato entusiasta della professionalità di Elio Germano, rintracciando nella meticolosità dell’interprete una delle caratteristiche distintive del padre, estremamente minuzioso nello svolgere il suo lavoro.

“In arte Nino” conferma il successo dei film per la tv targati Rai, che per la stagione autunnale ha già in serbo un’altra sorpresa:  il film che celebra la vita di Andrea Bocelli.

Il biopic sulla vita di Andrea Bocelli

Prodotto da Picomedia per Ambi Media Group, in collaborazione con Rai Fiction, “La Musica del Silenzio” andrà in onda il 2 ottobre su Rai 1. Il film è liberamente tratto dall’omonimo romanzo autobiografico del cantante ed è stato presentato il 17 settembre al cinema Odeon di Firenze dallo stesso Bocelli e da Luisa Ranieri, che nel film interpreta la madre di Amos Bardi, alter ego del tenore. Presente all’anteprima anche il regista Michael Radford (“Il Postino” e “Il Mercante di Venezia”).

Il protagonista de “La Musica del Silenzio” è invece Toby Sebastian, celebre interprete di una delle serie tv più amate del mondo, “Il trono di spade”. A fianco a lui oltre a Luisa Ranieri, Antonio Banderas (che interpreta un maestro di musica), Jordi Mollà (il padre), Ennio Fantastichini (lo zio), Nadir Castelli (la moglie). Il film è stato proiettato nelle sale italiane il 18, 19, 20 settembre con sottotitolazione facilitata e dell’audiodescrizione, così da essere fruibile anche per le persone non vedenti e sorde.

26 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988