Friuli Venezia Giulia

La Cna di Trieste punta su: economia del mare, turismo e agricoltura /VIDEO

carena_cna1

TRIESTE – Economia del mare, turismo e agricoltura sociale. Sono i settori sui quali punta la CNA di Trieste per costituire nuovi gruppi associativi, rafforzare l’interlocuzione con le imprese e avviare scambi collaborativi in grado di produrre valore per l’economia della citta’. Ne parla il presidente, Giancarlo Carena, nell’intervista rilasciata alla Dire (anche su www.dire.it) in occasione della giornata “Porte aperte” dell’associazione, che offre servizi a piu’ di 500 imprese associate (con oltre 2.000 occupati) e piu’ di 2.000 cittadini. Stasera, inoltre, alle 18 nella sede della Camera di Commercio in Piazza della Borsa 14, la Cna di Trieste ha organizzato una tavola rotonda su “Le associazioni di rappresentanza oggi: declino o rilancio”.


Al confronto ci saranno: Debora Serracchiani, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia; Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera; Sergio Silvestrini, segretario generale Cna; Antonio Paoletti Presidente Camera di Commercio di Trieste; Sergio Razeto, presidente Confindustria Venezia Giulia; Giancarlo Carena Presidente CNA Trieste. Coordina Paolo Feltrin Politologo e docente di Scienze politiche e sociali presso l’Universita’ di Trieste. Economia del mare, turismo e agricoltura, prosegue il presidente Carena “sono ambiti strategici per Trieste e il suo territorio, attorno ai quali intendiamo promuovere e favorire confronti, tracciare prospettive di sviluppo e fornire al tempo stesso servizi di supporto agli associati secondo un modello collaborativo, partecipato e sostenibile”.

Fondamentale per Carena il riconoscimento delle nuove professionalita’ che nascono ogni giorno: “Ci dobbiamo aprire a nuove figure, tra i quali gli artigiani del gusto, dell’algoritmo, del segno e del pensiero – dice – perche’ un’associazione che guarda al domani deve sapersi rapportare con le figure che aprono nuovi mercati“. CNA Trieste punta quindi al potenziamento e la specializzazione dei servizi: “È qualcosa di piu’ di un semplice open day – spiega – e’ un’iniziativa che intende favorire e promuovere l’incontro e il confronto diretto con operatori e cittadini. CNA Trieste si candida a divenire il luogo ideale nel quale sviluppare e rendere concrete le proprie visioni imprenditoriali, un punto di riferimento per risolvere problemi, individuare prospettive, elaborare assieme visioni strategiche ed economiche”.

di Mattia Assandri, giornalista

26 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»