AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE liguria

A Genova stravince Bucci al grido di “Genova libera”. E promette: “Sarò il sindaco di tutti”/VIDEO

GENOVA – Al grido di “Genova libera” di oltre un centinaio di attivisti che assiepano il cortile della sede del Comune di Genova, il nuovo sindaco Marco Bucci entra trionfante a Palazzo Tursi.


“RIMBOCCARSI TUTTI LE MANICHE…”

“E’ l’una e trentacinque di lunedì 26 giugno. Per me è un grande piacere essere qua: abbiamo fatto una cosa importante, quello che i genovesi volevano. Non sarò solo sindaco di chi ci ha votato ma anche di chi ha votato dall’altra parte, di chi non ha votato e di chi oggi ha 16-17 anni in una città che può essere la prima del Mediterraneo”. Sono le parole con cui Bucci inaugura la sua prima conferenza stampa da nuovo sindaco di Genova. “Se tutti i 585.000 cittadini vorranno rimboccarsi le maniche per fare Genova grande- prosegue l’esponente del centrodestra- sarà quello che lasceremo alla storia”. Per Bucci, “noi saremo qui per servire, per fare un’amministrazione che aiuta cittadini, turisti e imprese a raggiungere i loro obiettivi. Questo è il nuovo modo di concepire l’amministrazione a Genova. Non saremo mai nella torre d’avorio ma sempre calati nella città perché siamo delegati a rappresentare i cittadini”. Infine, il sindaco ringrazia “prima di tutto i sette partiti che ci hanno aiutato che hanno dimostrato la regola matematica che dice che uno più uno può fare tre. Poi, tutti quelli che ci hanno aiutato nella campagna elettorale”.

“SARO’ SINDACO DI TUTTI I GENOVESI”

Sarò il sindaco di tutti i cittadini genovesi, nessuno escluso. Tutti avranno il diritto di parlare con noi e noi prenderemo le decisioni sulla base dei loro input. Dobbiamo tornare ad avere Genova grande: lo faremo bene, con un progetto serio. Ci aspettiamo tutti quanti a collaborare per un grande città. Siamo qui per aiutare la città”. Sono le prime parole di Marco Bucci, nuovo sindaco di Genova, arrivando al point di piazza Piccapietra, con il governatore ligure, Giovanni Toti, e il segretario regionale della Lega Nord, Edoardo Rixi. In piazza anche Ignazio La Russa e Daniela Santanchè.

TOTI: ORA DIMOSTRIAMO DI MERITARCELO

“Rimbocchiamoci le maniche perché oggi abbiamo vinto questo palazzo, da domani dobbiamo dimostrare di meritarcelo. C’è moltissimo da fare e non possiamo deludere le altissime aspettative”. Così il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, al fianco del nuovo sindaco di Genova, Marco Bucci, durante la prima conferenza stampa a Palazzo Tursi. “Non ci sono tante cose intelligenti da dire- prosegue il governatore- perché sono due ore che parliamo. E’ una grande giornata per Genova e per la Liguria. Questo risultato è nato e cresciuto all’interno dei confini di questa regione”. Per Toti, “molti esempi e insegnamenti si possono trarre dalla lezione di questa sera. Credo che quella principale sia che quando c’è un progetto serio, i cittadini ci si riconoscono, i partiti lo sposano, alla fine i riscatti si vedono”.

di Simone D’Ambrosio, giornalista

26 giugno 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988