Giubileo, Ugolini e Albani arrivano in Vaticano dopo 300 km a piedi

san marino_vaticano

ROMA   – Il consigliere della Repubblica ed ex capitano reggente Giovanni Francesco Ugolini insieme all’esperto escursionista Daniele Albani, partiti sabato 18 giugno da San Marino, dopo oltre 300 km di cammino, sono giunti stamattina in Vaticano in occasione dell’anno giubilare.

I due concittadini hanno portato un messaggio di pace e ringraziamento da Piazza della Libertà a Piazza San Pietro, unendo così al contempo due luoghi ma anche idealmente i concetti di libertà e fede che si sostanziano nell’etica religiosa cattolica.

Durante il lungo percorso, i due fedeli Ugolini e Albani hanno recato con loro una lettera manoscritta indirizzata al Santo Padre e che verte sui temi della condivisione e dell’accoglienza.

Al termine di questo così impegnativo pellegrinaggio, ad attenderli in via della Conciliazione -su indicazione del Capo Missione di San Marino presso la Santa Sede- c’era il Ministro d’Ambasciata Giuliano Bianchi di Castelbianco che ha ricevuto la missiva con l’incarico di farla recapitare all’Alto Destinatario attraverso i canali diplomatici. In questo modo, eccezionalmente per il Giubileo Straordinario della Misericordia, le istituzioni sammarinesi hanno voluto supportare l’iniziativa dei due concittadini che già aveva ottenuto la benedizione del Vescovo di San Marino S.E. Mons. Andrea Turazzi.

26 Giu 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»