Abruzzo

La Regione Abruzzo fa ricorso contro le trivellazioni off shore in Adriatico

offshore“La Giunta regionale, su proposta del presidente Luciano D’Alfonso, ha conferito incarico difensivo all’Avvocatura Regionale per la proposizione del ricorso al Tar Lazio per l’annullamento, previa sospensiva, del decredo di compatibilità ambientale n. 67 del 15.04.2015. Si tratta del Decreto con cui il Ministero del’Ambiente, ha stabilito, la compatibilità ambientale, con prescrizioni, del progetto ‘Variazione del programma dei lavori nell’ambito della concessione di coltivazione B.C8.LF’: attività di perforazione di nuovi pozzi di coltivazione e adeguamento degli impianti esistenti per l’ottimizzazione del recupero di idrocarburi dal giacimento offshore ‘Rospo Mare’, presentato dalla società Edison SpA e localizzato nel Mare Adriatico, al largo della costa abruzzese-molisana”. Lo fa sapere in un comunicato la Regione Abruzzo.

26 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»