Tornano i voucher, Cgil sul piede di guerra; G7 tra terrorismo e globalizzazione, stop su clima - DIRE.it

Politica

Tornano i voucher, Cgil sul piede di guerra; G7 tra terrorismo e globalizzazione, stop su clima


Ecco titoli e tg politico realizzato dall’agenzia DIRE

ARRIVANO I NUOVI VOUCHER, SCOSSE NELLA MAGGIORANZA

Nessuna tensione tra governo e Pd sul tema voucher. La ministra Anna Finocchiaro conferma nella manovra le nuove norme sul lavoro occasionale annunciate dal capogruppo Pd Ettore Rosato. Ci sarà la possibilità sia per le piccole imprese che per le famiglie di avvalersi dei buoni lavoro. Fibrillazioni però si registrano nella maggioranza con i bersaniani di Mdp che minacciano barricate e sono pronti a non votare la fiducia sul provvedimento.

CGIL SUL PIEDE DI GUERRA: PRONTI A RICORSO

“Se torneranno i nuovi voucher siamo pronti a ricorrere alla corte costituzionale”. La Cgil attacca: le nuove misure che si vogliono introdurre in manovra hanno lo stesso meccanismo dei voucher, non c’è un rapporto di lavoro. La leader sindacale si appella al presidente della Repubblica come “primo garante della Costituzione”.

G7, FOCUS SU CLIMA, GLOBALIZZAZIONE E TERRORISMO

Con la foto di famiglia nello splendido scenario del teatro greco di Taormina si è ufficialmente aperto il G7. Il vertice vedrà impegnati per due giorni i leader di Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Canada, Stati Uniti e Giappone. Al centro dei lavori la lotta al terrorismo e la politica internazionale, con particolare attenzione alle crisi del Medio Oriente e al rapporto con la Russia. Si parlerà anche di clima e migranti. Mentre i capi di stato e di governo sono riuniti a Taormina, sul lungomare di Giardini Naxos vanno in scena le proteste: dalle manifestazioni di Greenpeace e Oxfam al corteo del ‘no summit’.

G7 PARTE MALE SUL CLIMA, APPELLO AMBIENTALISTI

Al G7 le prospettive per l’ambiente sono fosche vista la netta chiusura di Trump agli impegni internazionali per la difesa del clima. Gli ambientalisti mandano un messaggio al summit di Taormina. La rivoluzione energetica e la lotta al riscaldamento globale sono la “premessa indispensabile per ridurre la povertà, marginalizzare le cause di conflitto, ridurre i flussi migratori”, dice Legambiente. I leader “non possono evitare di dare una risposta chiara alla più grande sfida che l’umanità sta affrontando accelerando l’attuazione dell’accordo di Parigi” aggiunge il Wwf. Attivisti di Greenpeace, a bordo di otto canoe nelle acque antistanti la spiaggia di Giardini Naxos, hanno invece aperto degli striscioni con su scritto ‘Planet Earth first’ e ‘Climate Justice now’.

PAPA FRANCESCO NOMINA ANGELO DE DONATIS VICARIO DI ROMA

E’ monsignor Angelo De Donatis il nuovo vicario generale per la diocesi di Roma: lo ha deciso Papa Francesco, accogliendo la rinuncia del cardinale Agostino Vallini, 77 anni compiuti e quindi da due anni di prorogatio. Nato a Casarano, in provincia di Lecce, nel 1954, vescovo ausiliare di Mottola, monsignor De Donatis è stato finora ausiliare di Roma. Con la sua decisione il Papa lo ha elevato anche alla dignità arcivescovile.

26 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»