Europee, Zingaretti: “Lista unitaria del Pd unica novità di queste elezioni”

Il segretario dem presenta i capilista: "Ue sia strumento per difendersi dalla globalizzazione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Alle elezioni europee del prossimo maggio “la nostra lista unitaria e il nostro simbolo sono l’unica vera grande novità di questa campagna elettorale. E la nostra parola d’ordine è bellissima: unità”. Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti, presentando i capolista dem per le prossime europee.

LEGGI ANCHE: Europee, Bartolo (Pd): “Mai più Minniti. Salvini fa vergognare l’Italia”

Per il segretario dem quelle del prossimo 26 maggio saranno “le elezioni europee più importanti dal dopoguerra. In realtà non si confrontano idee e programmi alternativi ma, con il ritorno dei rigurgiti nazionalisti, si confrontano due idee diverse di democrazia e futuro”.

“Ci sono due campi- spiega Zingaretti- Da un lato i nazionalismi che vogliono distruggere l’Unione Europea e dall’altra ci siamo noi, che abbiamo l’ambizione di volerla cambiare e rifondare, mettendo al centro la persona ma coscienti che nessun paese europeo, nessun cittadino europeo, senza una nuova Europa, può avere la possibilità di costruirsi la propria vita”.

EUROPEE. ZINGARETTI: UE STRUMENTO PER DIFENDERSI DA GLOBALIZZAZIONE

“La nostra idea è quella di un’Europa delle persone, che diventi lo strumento che i cittadini hanno in mano per difendersi dalla violenza della globalizzazione”. Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti illustrando il programma dei democratici per le prossime elezioni europee.

“L’abbiamo chiamata ‘la nostra Europa’- continua Zingaretti- quella che rimette al centro la crescita, la forza di un attore politico internazionale e la sostenibilità ambientale come nuovo modello di sviluppo”.

“Chiediamo- aggiunge- un piano straordinario di investimenti per opere pubbliche europee. Sappiamo che è difficile, ma senza l’Europa è impossibile. Chiediamo l’indennità di disoccupazione europea, uno strumento che permetta a ciascun cittadino di non sentirsi solo. Chiediamo di mettere fine alla concorrenza sleale per le nostre imprese sulla fiscalità a livello europeo e di discutere anche l’ipotesi di un salario minimo europeo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

26 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»