Sondaggio Swg su Bologna: Merola al 47%, caccia al 6% di indecisi

lucia_borgonzoniBOLOGNA- Virginio Merola in crescita al 47% dei consensi, gli avversari diretti lontani e comunque battuti al ballottaggio. Un secondo turno che il candidato sindaco del Pd potrebbe a questo punto anche riuscire ad evitare, se lo sprint dell’ultimo mese di campagna elettorale sarà all’altezza. Il sondaggio Swg voluto dal Pd nazionale e eseguito la scorsa settimana a Bologna fa sperare i democratici, che vedono crescere leggermente il gradimento del sindaco uscente rispetto al dicembre scorso. Allora, un analogo sondaggio richiesto sempre a Swg vedeva Merola al 46%: ora il sindaco fa segnare il 47% al primo turno e distanzia nettamente sia la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni (23%) sia quello del Movimento 5 stelle Massimo Bugani (19%). Seguono Manes Bernardini di Insieme Bologna (appoggiato dai centristi) col 7% e il candidato di Coalizione civica Federico Martelloni al 4%. Il Pd ha fatto sondare anche le intenzioni di voto ad un eventuale ballottaggio. In caso di un match con Borgonzoni, Merola si confermerebbe sindaco col 60% dei voti, una prestazione leggermente inferiore in caso di uno ‘spareggio’ con Bugani. Finirebbe, secondo il sondaggio, 59% a 41%.

BuganiI democratici, secondo quanto appreso dalla ‘Dire’, hanno voluto anche una valutazione del bacino elettorale potenziale di Merola al primo turno. Oltre a chi è già deciso a dargli il voto, ci sarebbe un altro 6% di elettori oggi indecisi che non escludono di dare il loro consenso al bis del primo cittadino.  Piuttosto confortante, ed in decisa controtendenza rispetto alle ultime rilevazioni pre-elettorali, anche il dato dell’affluenza. In base al sondaggio Pd si prospetta un’affluenza attorno al 70% degli aventi diritto, a conferma che quando si vota per il sindaco, e in particolare il sindaco di Bologna, molti elettori sono meno propensi alle gite fuori porta. Nel sondaggio Swg, infine, sono state poste ai cittadini anche alcune domande tematiche. Ne è emersa una forte attenzione alla lotta contro la criminalità organizzata, mentre l’idea del bosco al parco Nord è piaciuta ad un bolognese su due. Leggermente più alto il dato relativo ad un’altra proposta lanciata da Merola all’inizio di questa campagna elettorale, l’ufficio per l'”immaginazione civica” destinato a fare da tramite tra amministrazione e cittadini.

Mirko Billi, giornalista professionista

26 Aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»