Nevica sul web, gelo ma anche ironia social

ROMA – Le slitte sul Grande raccordo anulare, il papa che scia in via della Conciliazione, un orso bianco che chiede indicazioni per il centro. I romani si affidano (anche) all’ironia per superare la giornata della neve nella capitale. I fiocchi hanno cominciato a scendere nella notte e questa mattina la città si è svegliata sotto una coltre bianca, con la neve che è continuata a cadere fino dopo le 9 del mattino. Il sarcasmo dei romani ha preso di mira anche la sindaca Virginia Raggi. La prima cittadina, che a dire il vero ha avuto ragione a decretare la chiusura delle scuole, è in Messico per un convegno sul clima, lontana dai tetti imbiancati della città eterna. “Iniziata la distribuzione dei sombreri a Roma“, ironizza la rete.

Disagi reali a Fiumicino e stazione Termini: aerei e treni hanno subito notevoli ritardi. La metro ha funzionato, mentre la rete di autobus e tram ha subito pesanti disagi. Altra emergenza è quella dei senzatetto: il Campidoglio e la comunità di Sant’Egidio hanno fatto sapere che i sistemi di accoglienza sono stati potenziati.

“L’appello a tutti i cittadini è di fermarsi, aiutare e segnalare- dicono da Sant’Egidio- la raccolta di coperte è attiva da giorni nei punti indicati sul sito www.santegidio.org”.

Qualche danno in giro per la città, talvolta causato dal crollo di un albero. I carabinieri hanno prestato assistenza anche a un automobilista rimasto bloccato sulla Cassia.

Immagini di grandi difficoltà arrivano da stazione Tiburtina, dove il centro Baobab accoglie i migranti in una tendopoli finita sotto la neve.

L’ultima volta in cui la capitale e’ finita imbiancata e’ stato sei anni fa. Era il febbraio 2012: in quell’occasione le strade furono ricoperte da un manto di qualche centimetro. Sindaco era Gianni Alemanno, preso di mira dai social, dove viene rilanciata una foto che lo ritrae con la pala in mano. “Virginia quando torni dal Messico ricordati il sale…“, scrive lui stesso su Twitter allegando la foto in cui spala la neve.

Impazzano, ovviamente, le foto: dalla neve sul litorale a Ostia o Santa Marinella ai romani che giocano nei parchi pieni di neve; dal Circo Massimo completamente bianco a decine e decine di pupazzi di neve. E poi i fotomontaggi, tra cui un pinguino col copricapo da centurione davanti al Colosseo. “Attenti che si scivola“, avverte sorniona l’azienda Taffo, onoranze funebri.

26 Febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»