AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE marche

Marche, studenti vanno in Regione contro Ersu: “Vogliamo ente unico”/FT e VD

ANCONA – Studenti universitari in protesta davanti alla sede del Consiglio regionale delle Marche. All’interno del Palazzo oggi è stata ricevuta una delegazione dell’associazione culturale Gulliver di Ancona per chiedere un confronto sulla proposta di legge di riforma degli Ersu (Ente regionale servizi universitari) che verrà discussa oggi nella seduta consiliare. “Chiediamo l’istituzione di un ente unico regionale, che poi si articoli attraverso presidi territoriali, per la gestione del diritto allo studio universitario: questo garantirebbe l’erogazione di servizi in maniera omogenea e uniforme– spiega alla Dire la coordinatrice di Gulliver Arianna Baldassari. Non possono essere gli Atenei il soggetto erogatore diretto dei servizi Ersu. È importante poi che la Regione attribuisca al diritto allo studio universitario il ruolo fondamentale che esso merita. Anche in un’ottica di crescita della comunità”.

Negli ultimi anni secondo l’associazione Gulliver i servizi Ersu sono gradualmente peggiorati. “Nell’ultimo anno ci sono stati sempre più tagli al diritto allo studio universitario e questo ha comportato una riduzione dei servizi- continua Baldassari- La Regione si faccia carico della gestione. Quest’anno non abbiamo avuto idonei non beneficiari ossia studenti che pur avendo i requisiti per accedere ai servizi non ci sono riusciti per mancanza di fondi. Ma negli ultimi anni nelle Marche il problema ha riguardato tante persone”.

di Luca Fabbri, giornalista

26 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram