Terremoto, Ceriscioli: “Mattarella è vicino alle famiglie e alle imprese”

mattarela_marche02ANCONA – “Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nelle Marche per esprimere vicinanza a famiglie e imprese”. Lo ha detto il governatore delle Marche Luca Ceriscioli al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica che ha, prima, visitato la zona rossa di Ussita (uno dei luoghi più colpiti dal sisma del 28 e del 30 ottobre) e, poi, si è recato negli stabilimenti dell’azienda Acqua Roana. “Siamo soddisfatti di avere nel nostro bellissimo territorio il presidente Mattarella- ha detto il governatore delle Marche Ceriscioli- a distanza di pochi mesi è tornato e questo è un segnale di vicinanza alle popolazioni. Il significato fondamentale di queste visite è mantenere l’impegno di vicinanza preso nei confronti delle popolazioni terremotate.

Fin dai primi giorni c’era la preoccupazione che passato il momento dell’emozione e dei riflettori, poi fossero lasciati soli. La presenza costante dei diversi livelli dello Stato segnala questa vicinanza”. Ceriscioli rileva un significato “simbolico” anche nella visita che il presidente Mattarella ha fatto agli stabilimenti dell’impresa di Ussita che imbottiglia e distribuisce acqua. L’azienda, nonostante i danni subiti dal sisma, ha ripreso l’attività in maniera intensa. Roana imbottiglia dalle 70 alle 100.000 bottiglie d’acqua al giorno per poi venderle nelle Marche, in Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio e Canada. L’impresa occupa 15 dipendenti che, come quasi tutti i 420 abitanti di Ussita, sono rimasti senza casa e trasferiti sulla costa o in alloggi alternativi.

“Scelta forte quella di visitare un’azienda- conclude Ceriscioli- Da subito abbiamo detto che in questi luoghi si può ripartire se si fanno ripartire le imprese e si ricostruiscono le case, comprese le seconde perché si capisce bene che in queste zone la seconda casa è il motore dell’economia. Il fatto che il Presidente abbia voluto visitare un’impresa conferma questa attenzione nel far ripartire prima possibile tutte le attività economiche”. Secondo Ceriscioli, anche il Governo con i provvedimenti che ha adottato in seguito all’emergenza terremoto “sta puntando a dare strumenti che permettano alle imprese di ripartire il prima possibile a riavviare le attività”.

di Luca Fabbri, giornalista

25 Nov 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»