Sardegna

G7, Pigliaru: Governo pensa seriamente alla Maddalena

CAGLIARI – “Credo di poter dire che c’è la forte intenzione da parte del Governo di fare tutto il possibile perché il G7 al La Maddalena diventi realtà”. Così il presidente della Giunta sarda Francesco Pigliaru, intervenuto oggi in Aula durante la discussione della mozione del consigliere di Upc Pierfranco Zanchetta, sulla necessità di ottenere dal Governo il riconoscimento di La Maddalena quale sede del vertice G7 del 2017.

Dissesto-idrogeologico-Pigliaru-Bene-Olbia-tra-gli-interventi“Sono contento che il Consiglio regionale si esprima oggi con nettezza- dice Pigliaru- dopo le scelte sciagurate fatte dal Governo nazionale qualche anno fa e che ha creato dei litigi giuridici complessi. L’interlocuzione con il Governo comunque va avanti- ribadisce- e c’è una comunione di intenti per rendere operativa l’ipotesi di portare il G7 a La Maddalena“.  Un atto che per il presidente della Regione è da vedere come una “compensazione agli errori fatti in passato, ma soprattutto per dare una prospettiva di sviluppo chiara e netta a La Maddalena e a tutta la Sardegna”.

mareTra i problemi da affrontare al momento per Pigliaru non solo il tema delle bonifiche e dei compiti da assegnare, ma anche le controversie giudiziarie: “Noi ci prenderemo comunque le nostre responsibilità”, assicura. Soddisfazione dopo l’intervento di Pigliaru per Zanchetta, consigliere maddalenino e primo firmatario della mozione, poi approvata all’unanimità dal Consiglio: “Siamo qui per sostenere la sua azione- spiega riferendosi al presidente della Regione- perché riteniamo che il Governo debba riconoscerci come Sardegna questo atto fondamentale. È necessario per riavviare un percorso bruscamente interrotto, che porterà a benefici che ricadranno su tutta l’Isola”.

25 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»