I ‘Quaderni’ sono l’eredità di Expo del Ministero della Salute, Ruocco: “Sono consigli per tutti”

mangiare sanoROMA – Un vademecum di consigli e buone pratiche per una corretta alimentazione, da quella per l’infanzia alla dieta in gravidanza, fino alle differenze tra vegetarianesimo e veganesimo, realizzato con tutti i vari dossier prodotti in occasione della campagna del ministero della Salute ad Expo ‘Mangia sano, investi in salute’. Parliamo di ‘Nutrire il pianeta, nutrirlo in salute’, una vera e propria guida per i cittadini, ma anche per i medici di famiglia, realizzata al fine di divulgare i ‘segreti’ della sicurezza alimentare e nutrizionale.

Il quaderno si puo’ scaricare liberamente sul sito www.quadernidellasalute.it. “Abbiamo deciso di realizzarlo- ha spiegato il curatore Giuseppe Ruocco, direttore generale per l’Igiene e la Sicurezza degli alimenti e la Nutrizione presso il ministero- convinti della necessita’ di fornire un manuale di snella lettura, scritto in linguaggio semplice, che possa essere da stimolo per un pubblico generale, voglioso di approfondire una serie di tematiche sulla nutrizione che non devono essere banalizzate, e per i medici curiosi di approfondire alcuni settori specifici. Non e’ un volume omnicomprensivo o un trattato ma una raccolta di approfondimenti su temi molto precisi, quelli di cui si discute di piu’, considerati alla moda“. Sfogliando il quaderno si scoprono i diversi capitoli, utili ad impostare una corretta alimentazione per i piccoli e i grandi. Si va dall’allattamente al seno, ritenuto indispensabile per figli e mamma almeno per i primi 6 mesi, in via esclusiva, alla dieta dei bambini negli anni immediatamente successivi. Dall’alimentazione vegetariana a quella perfetta per lo sportivo. Fino ai consigli per evitare obesita’ e malattie cardiovascolari.

Un capitolo speciale e’ dedicato, infine, alla dieta mediterranea, che “svolge un ruolo fondamentale per la longevita’ e la qualita’ della vita”, con tanto di corollario della nostra piramide alimentare. “E’ una dieta di cui tutti parlano- ha aggiunto Ruocco- Noi abbiamo voluto ricordare i principi che devono guidare questo auspicato ritorno a un’alimentazione che fa parte del nostro sapere ma che e’ anche valutata scientificamente con una utilita’ pratica. Si fa riferimento alla piramide alimentare, ma ci sono anche altri approcci interessanti”. Tutti da leggere.

di Emiliano Pretto – giornalista professionista

25 Nov 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»