Mondo

Terrorismo e rifiugiati, domani il vertice della NATO a Firenze

NATOAlla luce dei recenti fatti di cronaca internazionale, si terra’ a Firenze il 26 e 27 novembre la riunione del Gruppo Speciale sul Mediterraneo e il Medio Oriente (GSM) dell’Assemblea parlamentare Nato. L’evento, promosso dal Presidente della Delegazione italiana all’Assemblea Nato, Andrea Manciulli, sara’ articolato in otto sessioni, toccando il tema del terrorismo internazionale, in particolare quello jihadista; la crisi dei rifugiati; l’evoluzione dei rapporti dell’Europa con il Medio Oriente; il finanziamento del terrorismo; le prospettive energetiche nell’area MENA (Medio Oriente e Nord Africa); le sfide affrontate dalle donne nella regione; Libia tra Stato e guerra civile; Russia, Iran e l’ordine regionale emergente. La prima sessione sara’ dedicata alla discussione del rapporto Isis: sfida alla sicurezza regionale e internazionale, presentato dal Presidente Manciulli.

All’evento, che si svolgera’ a Palazzo Vecchio, sede del municipio di Firenze, interverranno Pietro Grasso, Presidente del Senato; Laura Boldrini, Presidente della Camera; Angelino Alfano, Ministro dell’Interno; Paolo Gentiloni, Ministro degli Esteri; Roberta Pinotti, Ministra della Difesa; Marco Minniti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e il gen. Claudio Graziano, Capo di Stato maggiore della Difesa. Federica Mogherini, Alto rappresentante dell’Ue per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione, interverra’ in video conferenza da Bruxelles.

25 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»