Desirée, fermati 3 uomini; Processo Raggi, sentenza il 10 novembre; venerdì nero tra mezzi e scuola

SVOLTA NELLE INDAGINI PER OMICIDIO DESIRÉE, FERMATI TRE UOMINI

Svolta nelle indagini per l’omicidio e lo stupro di Desirée Mariottini, la sedicenne di Cisterna di Latina ritrovata morta in un capannone abbandonato nel quartiere San Lorenzo. La Polizia ha fermato tre uomini, due di origine senegalese e uno nigeriano, ritenuti responsabili, in concorso con altre persone, di violenza sessuale di gruppo, cessione di stupefacenti e omicidio volontario. Gli investigatori stanno ora cercando un quarto complice coinvolto nella morte della ragazza. Intanto il governatore, Nicola Zingaretti, ha annunciato che la Regione Lazio si costituirà parte civile nel processo. “Abbiamo deciso che oltre ai processi di mafia- ha spiegato Zingaretti- la Regione Lazio vuole essere vicina anche ai casi di violenza contro le donne”.

PROCESSO RAGGI, IL 10 NOVEMBRE CONFERMATA LA SENTENZA

E’ stata confermata per il 10 novembre la sentenza del processo alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, che questa mattina è stata ascoltata in Tribunale. Interrogata dal pm, Raggi – che nel processo è imputata per falso – ha motivato le ragioni della sua risposta all’Anac in cui, a proposito della nomina di Renato Marra a capo della direzione Turismo e del possibile conflitto di interessi del fratello Raffaele, parlò di ruolo compilativo e di mera e pedissequa esecuzione dei suoi ordini da parte di Raffaele Marra. Il giorno prima della sentenza, il 9 novembre, sarà sentita come teste l’ex capo di gabinetto, Carla Raineri.

DOMANI A ROMA SCIOPERO TRASPORTI, RIFIUTI E SCUOLA

Roma si prepara a vivere un altro venerdì nero. Domani, infatti, ci sarà lo sciopero generale e nazionale di trasporti, rifiuti e scuola, indetto dai sindacati di base. Per quanto riguarda i trasporti lo sciopero interesserà bus, tram, metropolitane e ferrovie. Intanto per un ennesimo guasto si è bloccata stamani l’intera linea B e B1 della metropolitana. Pesanti i disagi nonostante i bus sostituitivi, specialmente alla stazione Termini: anche le banchine sono rimaste al buio. La linea ha ripreso a circolare dopo mezz’ora.

ZINGARETTI INAUGURA REPARTI E SMILE HOUSE AL SAN FILIPPO NERI

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme al direttore generale dell’Asl Roma 1, Angelo Tanese, ha inaugurato questa mattina tre nuovi reparti dell’ospedale San Filippo Neri. Si tratta di ortopedia, dei laboratori di analisi e della Smile House Roma, il centro multispecialistico per il trattamento e la cura dei pazienti con malformazioni congenite cranio maxillo-facciali. L’apertura di nuovi spazi consentirà di ampliare l’attività ambulatoriale. “Oggi dimostriamo che è possibile mantenere gli impegni presi- ha sottolineato Zingaretti- Questo ospedale doveva chiudere anni fa, oggi è un’eccellenza del Lazio”.

25 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»