Sciopero trasporti, Delrio interviene e lo riduce a 4 ore: “A rischio diritto a circolazione”

ROMA – Gli scioperi generali dei mezzi di trasporto proclamati per domani e venerdì saranno ridotti a quattro ore. Lo ha deciso il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio con una apposita ordinanza, come previsto dall’articolo 8 della legge 12 giugno 1990. Il provvedimento, spiega una nota del Mit, “si è reso necessario ed urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito”.

AEREI

Limitatamente al comparto del trasporto aereo, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata del 27 ottobre, proclamato dalle organizzazioni sindacali Cub, Sgb, Si-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, è ridotto a 4 ore: dalle 10 alle 14 di venerdì 27 ottobre.

TRENI E NAVI

Limitatamente ai comparti del trasporto ferroviario e marittimo, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata del 27 ottobre, proclamato dalle organizzazioni Sindacali Cub, Sgb, Si-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, è ridotto a 4 ore: dalle 9 alle 13 di venerdì.

METRO, BUS E CORRIERE

Limitatamente al comparto del trasporto pubblico locale, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata di venerdì, proclamato dalle organizzazioni sindacali Cub, Sgb, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, è ridotto a 4 ore: dalle 9 alle 13 di venerdì,  ferma restando l’osservanza delle fasce orarie di garanzia di pieno servizio (previste all’articolo 11 della Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili di settore, adottata con delibera 02/13 dalla Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali).

SERVIZI FERROVIARI E AEROPORTUALI

Limitatamente ai servizi connessi al trasporto passeggeri, lo sciopero del personale appartenente alle aziende ferroviarie Gruppo Fsi, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori, per i giorni di giovedì e venerdì della durata di 24 ore (dalle 21 del 26 ottobre alle 21 del 27 ottobre) proclamato dall’organizzazione sindacale Cub Trasporti, è ridotto a 4 ore: dalle 9 alle 13 di venerdì.

Lo sciopero generale dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale ed indotto degli Aeroporti della Regione Lombardia per venerdì 27 della durata di 24 ore (dalle 00.01 alle 23.59) proclamato dall’organizzazione sindacale Cub, è ridotto a 4 ore: dalle 10 alle 14 di venerdì.

SPOSTATO AL 10/11 SCIOPERO ENAV, RYANAIR E GLI ALTRI

Il ministero, inoltre, ha fatto sapere che, “a seguito dell’incontro che si è tenuto al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le organizzazioni Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo, Unica hanno deciso di differire al 10 novembre, lo sciopero del personale dipendente della società Enav previsto per dopodomani e della durata 4 ore (dalle 13 alle 17) e lo sciopero del personale navigante delle società Ryanair Limited, Brookfield Aviation International, Crewlink Ireland Limited, McGinley Aviation, Workforce International Contractors Limited previsto per venerdì e della durata di 4 ore (dalle 14 alle 18).

25 Ottobre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»