Lazio

Sit-in pro Marino al Campidoglio: “Ripensaci, siamo con te”. E lui: “Non vi deluderò”

ROMA – “Marino ripensaci”. “Giu’ la mani da Marino, il Pd non ti merita”. Sono circa 500 i sostenitori del sindaco dimissionario che questa mattina stanno affollando piazza del Campidoglio con cartelli, striscioni, palloncini e fasce tricolori (Leggi anche: Nove cittadini fanno lo sciopero della fame per far restare Marino)

MARINO: NON VI DELUDERO’ – Un presidio pacifico e silenzioso con pochi canti e slogan. Ogni tanto si alza un “Marino Marino”, “Fuori fuori”. Tante le scritte pro Marino: si va dal “Te rivolemo sindaco” alle accuse al premier e al Partito democratico “Noi con Marino Renzi con Verdini”. “Renzi tira fuori le tue ricevute”.

“Questa piazza mi dà il coraggio e la determinazione di andare avanti. State scrivendo una pagina importante per la democrazia”. Così Ignazio Marino si rivolge ai manifestanti che da questa mattina affollano piazza del Campidoglio. Marino è sceso dal suo ufficio per ringraziarli.  “Ci siamo fatti dei nemici e qualcuno vuole fermare questo percorso adesso che la città può ripartire. Voi mi chiedete di ripensarci? Ci penso e non vi deludero‘”, dice Marino alla folla. “La democrazia non si esercita nelle stanze chiuse ma nelle piazze e ringrazio le bandiere del Pd”, aggiunge. “Siamo realisti e vogliamo l’impossibile”, conclude citando Che Guevara.

UN ‘MARZIANO DI OSTIUM’ IN SOCCORSO DI MARINO – Anche un marziano di Ostium, tuta color argento,  mantello e occhiali luminosi è arrivato in piazza del Campidoglio per “dare una mano al sindaco Marino. Lui ha cambiato Roma”, dice.

Il sindaco Ignazio Marino ha lasciato piazza del Campidoglio dopo aver salutato i suoi sostenitori.

 

25 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»