Resistenza. Morta a Bologna la partigiana Ines - DIRE.it

Emilia Romagna

Resistenza. Morta a Bologna la partigiana Ines

BOLOGNA – E’ morta venerdì a Bologna la partigiana Ines Crisalidi, staffetta col grado di sottotenente della brigata partigiana “Stella Rossa”, che operò nel biennio 1944-1945 proprio nella zona di Marzabotto, teatro della strage nazifascista di civili del settembre 1944.

Crisalidi era moglie dello scomparso comandante partigiano Guerrino Avoni. Il funerale si terra’ lunedi prossimo alle 10.30 alla clinica Villa Ranuzzi in via Casteldebole 12.

Foto dal sito 'Storia e memoria di Bologna'

Foto dal sito ‘Storia e memoria di Bologna’

Era nata il 13 luglio 1923 a Monzuno. L’8 settembre 1943 iniziò la sua attività aiutando il padre Umberto e Mario Musolesi nella raccolta e nell’occultamento di armi. Poiché il podere del padre divenne un vero e proprio centro di reclutamento per i giovani che volevano entrare nella brigata, svolse funzioni di guida e di staffetta.  Riconosciuta partigiana con il grado di sottotenente nella brigata Stella rossa Lupo dall’1 marzo 1944 alla Liberazione (Più notizie qui) 

25 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»