Atac, licenziata Micaela Quintavalle; Stop a licenze botticelle; Chiude centro per alzheimer ‘Isola madre’

Ecco i titoli del Tg Lazio dell’edizione di oggi:

ATAC, LICENZIATA MICAELA QUINTAVALLE: IMPUGNERÒ IL PROVVEDIMENTO

Dopo 128 giorni di sospensione, la sindacalista dell’Atac, Micaela Quintavalle, è stata licenziata. Ad annunciarlo lei stessa, in lacrime, attraverso un video postato su Facebook. “Fa male, mi dispiace non fare più parte di Atac- ha detto Quintavalle- Non ho idea di cosa accadrà adesso, ma io impugnerò questo licenziamento. La sindacalista era stata sospesa dall’azienda per “aver utilizzato impropriamente la divisa, la vettura aziendale e la documentazione messa a disposizione dall’azienda per scopi non attinenti alla sua prestazione lavorativa”, durante un servizio andato in onda su Le Iene.

A ROMA STOP A LICENZE BOTTICELLE, M5S: QUESTA È NOSTRA VOLONTÀ

Stop alle licenze per le botticelle a Roma. Ad annunciarlo il presidente della commissione capitolina Ambiente, Daniele Diaco, al termine della seduta che ha approvato il nuovo regolamento. “Non emetteremo più licenze per le botticelle. La nostra volontà è questa” ha detto Diaco, parlando di “pagina storica per Roma”. Il nuovo regolamento prevede lo spostamento delle botticelle dal centro ai parchi e alle ville della città, e una serie di restrizioni come il divieto di circolare dal 1 giugno al 30 settembre, e negli orari in cui la temperatura supera i 30 gradi. Non sono mancate le tensioni in commissione dove erano presenti i vetturini che hanno contestato il nuovo regolamento.

CONSIGLIO REGIONALE APPROVA LEGGE PER LA SEMPLIFICAZIONE

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato questa mattina la legge sulla semplificazione e lo sviluppo, il cosiddetto “collegato” al bilancio. Ai trentacinque articoli del testo base se ne sono aggiunti circa 60 approvati nel corso della seduta. Tra questi l’introduzione del trattamento previdenziale per i consiglieri a partire dalla prossima legislatura e l’abolizione del certificato medico di riammissione a scuola per assenza superiore ai cinque giorni. “Abbiamo disegnato una Regione più semplice e più forte per i cittadini, per le imprese e per i territori” ha commentato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

CENTRO ALZHEIMER ISOLA MADRE, COMUNE ROMA: CHIUSURA INEVITABILE

La chiusura del Centro Alzheimer di via Isola Madre, nel III Municipio, per il Campidoglio “è inevitabile”. Lo ha spiegato oggi Raffaella Modafferi, direttore del dipartimento Politiche sociali del Campidoglio, durante l’audizione in commissione capitolina Trasparenza. La struttura è gestita dalla cooperativa Il Cigno, il cui affidamento scade domenica prossima. Modafferi ha spiegato che in attesa del nuovo bando, “i servizi continueranno nel II Municipio con il dipartimento che si farà carico del trasporto degli utenti”.

25 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»