Mattarella: Enea fondamentale; Boom funghi dopo piogge; Appello di Enel su auto elettrica

AUTO ELETTRICA, ENEL: PASSARE DAGLI ANNUNCI ALLA REALTA’

Il governo crede nell’auto elettrica. “Ci aspettiamo nelle prossime settimane un passaggio dagli annunci alla realta’”, dice Francesco Venturini, responsabile Enel X, al circuito di Vallelunga. “E’ importante ci sia un segnale forte nei confronti dei cittadini”, aggiunge, “non chiedo incentivi” ma segnali come una semplificazione burocratica, un passo della pubblica amministrazione verso l’auto a zero emissioni, una regolazione tariffaria, chiarezza sulla fiscalita’ e un piano strategico nazionale.

MALTEMPO, BOOM FUNGHI DOPO PIOGGE DI AGOSTO

Non solo danni per il maltempo in una estate pazza in cui e’ caduto ad agosto il 92% di precipitazioni in piu’ rispetto alla media, che ha creato anche le condizioni favorevoli alla crescita dei funghi. Lo spiega la Coldiretti sottolineando come le perturbazioni che hanno provocato mezzo miliardo di danni alle coltivazioni agricole hanno invece favorito la nascita dei funghi che per essere rigogliosa richiede come condizioni ottimali terreni umidi senza piogge torrenziali, una buona dose di sole e 18-20 gradi di temperatura all’interno del bosco.

GREENPEACE: VIA AUTO FOSSILI IN 10 ANNI O NO TARGET PARIGI

“Se l’Europa intende onorare gli impegni presi con gli accordi di Parigi per limitare l’innalzamento delle temperature medie entro il grado e mezzo, la vendita di auto a benzina, a gasolio e delle ibride convenzionali dovra’ finire entro il 2028”. È quanto emerge da uno studio commissionato da Greenpeace. Il rapporto chiarisce anche che “il numero delle auto a benzina e gasolio circolanti sulle strade europee dovra’ ridursi dell’80% entro il 2035 e che le auto con motori a combustione interna rimarranno tra le flotte europee fino ai primi anni 40”.

RICERCA, MATTARELLA: ENEA POLO FONDAMENTALE

“Il nostro Paese ha tanti centri di ricerca di eccellenza, l’Enea e’ un polo fondamentale per il suo ruolo proiettato verso il futuro, sulla ricerca piu’ avanzata”. Parola del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso dell’incontro con la comunita’ di ricercatori e dipendenti del Centro di ricerche Enea di Casaccia, a nord di Roma, dopo aver visitato i laboratori del centro. “Non e’ solo la sete di conoscenza a caratterizzare l’attivita’ di Enea- dice Mattarella- ma anche la ricaduta concreta che le ricerche condotte qui hanno sul nostro Paese, la seconda manifattura d’Europa”.

A NAIROBI L’AFRICA FA SQUADRA PER LA SOSTENIBILITÀ

Nairobi, capitale del Kenya e della sostenibilità, teatro del primo summit della Piattaforma per la partnership ambientale, un organismo interno all’agenzia di sviluppo dell’Unione africana per mettere in pratica la propria Agenda di sviluppo 2063, e quella delle Nazioni Unite 2015-2030, e anche per realizzare gli obiettivi dell’Accordo sul Clima di Parigi. Nella prima edizione, dal titolo ’50 anni di governance ambientale e sostenibilita’ in Africa’, si e’ proposto di individuare gli ambiti prioritari in cui agire, in linea con l’Accordo di Parigi.

25 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»