AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE sardegna

Sanità, la Sardegna è prima in Italia per donazione di midollo osseo

CAGLIARI – La Sardegna si conferma prima in Italia per donazioni di midollo osseo, proporzionalmente alla popolazione. È quanto emerge  dai dati del Registro regionale di midollo osseo, secondo i quali la regione ha 22 donatori ogni mille abitanti. Gli iscritti al Registro, al 15 settembre di quest’anno, sono 26 mila, donatori volontari adulti: 1.600 sono i nuovi iscritti, 7 sono stati i trapianti di cellule staminali emopoietiche.

“Ringrazio i donatori volontari e gli operatori, a loro dobbiamo questo importante risultato”, il commento  dell’assessore regionale della Sanità, Luigi Arru, che questa mattina ha presentato i dati con Licinio Contu, presidente dell’Admo, Carlo Carcassi responsabile regionale del Registro donazioni, Marino Argiolas, responsabile della Banca del sangue cordonale.

La Bsc è stata inaugurata a Cagliari a ottobre del 2010, nel 2012 sono state inserite le prime unità nei circuiti internazionali. Ad oggi sono state effettuati circa 2.000 prelievi nei punti nascita della Sardegna. Attualmente sono disponibili 112 unità pronte per essere trapiantate in tutta Europa, a breve anche negli Stati Uniti. Sono inoltre presenti 85 unità a finalità dedicata e 5 unità a finalità autologa. Alla Banca sono pervenute richieste per 4 pazienti (una dalla Francia e tre dall’Inghilterra) affetti da malattie ematologiche. Uno di questi pazienti è stato trapiantato a novembre 2014 con esito positivo.

25 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988