AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Terremoto, Curcio: “Non mandate cibo o vestiti, donate al 45500”

ROMA – “Chiedo di non inviare cibo né indumenti, non abbiamo carenze, il modo migliore di aiutare è l’sms solidale al 45500“. Lo afferma Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile.

“SE NUMERO VITTIME SARA’ SUPERIORE ALL’AQUILA? DOBBIAMO ESSERE PRONTI”

“Non saremo sorpresi se il numero delle vittime del terremoto supererà quello dell’Aquila”, dice Curcio intervistato da Sky. “Come magnitudo siamo più o meno e lì- ha ribadito ancora una volta Curcio-. Anche questo è un terremoto superficiale. Se il numero delle vittime supererà quello dell’Aquila? Ci auguriamo di no però dobbiamo essere pronti. Se accadrà non saremo sorpresi. Però speriamo di no”. Nel 2009 all’Aquila le vittime furono 309, quelle del terremoto che in queste ore ha colpito il centro Italia, tra Lazio, Marche e Umbria, secondo l’ultimo aggiornamento della Protezione Civile sono 247.

curcio

LEGGI ANCHE

 

25 agosto 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988