Comunali, avanzano Lega e Centrodestra; Salvini in Libia, non c'è accordo su hotspot Africa

TG-Politico

Comunali, avanzano Lega e Centrodestra; Salvini in Libia, non c’è accordo su hotspot Africa

COMUNALI, AVANZANO LEGA E CENTRODESTRA

Cadono le roccaforti rosse nei ballottaggi per le comunali. Le urne premiano il centrodestra e su tutti la Lega. Il centrosinistra riesce ad affermarsi ad Ancona, Brindisi e Teramo ma perde città storiche come Massa, Pisa e Siena che vanno al centrodestra. Imola, così come Avellino, è invece 5 stelle. A Imperia successo di Claudio Scajola. Polemiche dopo il crollo nei feudi rossi. Per Carlo Calenda una “navigazione a vista sta portando il centrosinistra all’irrilevanza”: bisogna “ripensare tutto, allargare e andare oltre il Pd”.

SALVINI IN LIBIA, NON C’È ACCORDO SU HOTSPOT IN AFRICA

Visita interlocutoria quella di Matteo Salvini in Libia. Il ministro dell’Interno è volato a Tripoli per annunciare “supporto tecnico ed economico” alla Libia e proporre la costruzione di “hotspot ai confini meridionali” del paese africano. Il vicepremier libico ha però respinto immediatamente l’idea: “Rifiutiamo categoricamente l’idea di realizzare “campi per migranti in Libia: non e’ consentito dalla nostra legge”. Intanto continua l’odissea dei 300 migranti bloccati sulla Lifeline, la nave della ong tedesca ferma da cinque giorni in mare. I responsabili vorrebbero ora attraccare in Francia.

SPORT E DISABILITA’, ARRIVA IL SOSTEGNO DEL GOVERNO

“Andate avanti contando sulla vostra passione e da oggi anche sul nostro sguardo benevolo”. Il sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti sceglie per la sua prima uscita pubblica la premiazione delle squadre di calcio di disabili al termine del campionato. Intervenendo in Senato il rappresentante del governo sottolinea: “Sono molto contento di essere qui- dice durante la cerimonia in Senato- tante realtà sportive si sono messe insieme dando alle famiglie risposte che non trovano in altre situazioni”. Il sottosegretario alla Disabilità, Vincenzo Zoccano, avverte: “Basta usare il termine handicappato, noi siamo parte integrante di questa società”.

MIGRANTI, VATICANO: SERVE RISPOSTA DI TUTTA L’EUROPA

“La problematica dei migranti esige il coinvolgimento di tutti, non può essere rigettata sulle spalle di alcuni. Se l’Europa esiste ancora deve battere un colpo”. Il segretario di Stato vaticano Pietro Parolin chiede all’Europa un sussulto di dignità. Intervistato dal Sir, il cardinale sollecita i governi europei ad affrontare la questione con “umanità e solidarietà. I porti chiusi non sono una risposta- ammonisce- però la soluzione può venire soltanto da una collaborazione tra tutti i Paesi europei”.

25 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»