Lazio

Clan a Ostia, Raggi: “Non bisogna avere paura di dire mafia”

ROMA – Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, è intervenuta sul caso sequestro dei beni appartenenti ad alcuni esponenti della famiglia Fasciani, ad Ostia. Ed ha esortato a parlare apertamente di mafia.


“Ringrazio la Procura e la Guardia di Finanza che ha portato a termine quest’operazione molto importante. C’è poi da dire che ad un certo punto bisogna iniziare a chiamare le cose con il loro nome e non dobbiamo avere paura di pronunciare la parola mafia quando la mafia esiste”, ha detto Raggi, a margine dell’inaugurazione della caserma dei Carabinieri Stefanini, a Trastevere.

LEGGI ANCHE

A Ostia sequestro da 20 milioni al clan Fasciani

25 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»