In Italia e all’estero il 3 giugno è la Giornata Nazionale dello Sport

ROMA – Sport e natura, non solo in Italia ma in tutto il mondo. Si celebrera’ domenica 3 giugno la quindicesima Giornata Nazionale dello Sport, la grande manifestazione organizzata dal Coni e aperta a tutti i cittadini che si svolge contemporaneamente su tutto il territorio Nazionale, ogni anno dal 2003 la prima domenica di giugno: sara’ una festa all’insegna di chi ama e pratica lo sport e della promozione di tutte le discipline sportive coinvolte, con eventi e manifestazioni in moltissimi Comuni italiani, da Bolzano a Caltanissetta. E non solo.
Sono due infatti le fondamentali novita’ di quest’anno. Prima di tutto l’evento vedra’ il coinvolgimento delle comunita’ italiane all’estero, grazie all’accordo tra il Coni e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, precisamente con la Direzione Generale degli Italiani all’Estero. Infatti, ogni delegato del Comitato olimpico nazionale operante nei sei Paesi riconosciuti (Argentina, Brasile, Canada, Stati Uniti, Svizzera e Venezuela) organizzerà iniziative promozionali per celebrare la Giornata nella stessa data in cui avrà luogo in Italia.
“Abbiamo accolto l’invito del Coni con grande piacere”, ha commentato il direttore generale per gli Italiani all’estero e le Politiche migratorie del ministero degli Affari esteri, Luigi Maria Vignali, durante la presentazione della Giornata questa mattina nella Sala Giunta del Coni a Roma. “Sono stati coinvolti sei Paesi importantissimi per le nostre comunita’ all’estero, compreso il Venezuela che sta attraversando un momento di crisi ed e’ dunque un bel segnale essere riusciti a organizzare una giornata di sport. In tutto sono interessate 40 citta’ nel mondo, oltre a 20 sedi diplomatiche e consolari: ci saranno eventi di sport, ma anche iniziative per promuovere la cultura italiana del cibo, la dieta mediterranea e per valorizzare il ruolo delle comunita’ come forte momento di identita’ attraverso lo sport. Infine- ha concluso Vignali- vogliamo attivare una dinamica di flusso di ritorno dei nostri connazionali all’estero sfruttando anche lo sport”.

Altra novita’ della Giornata Nazionale sara’ il tema ‘Lo sport difende la natura’, vicino alle istanze declinate dal Comitato olimpico internazionale attraverso l’Agenda 2020, in cui la sostenibilità ambientale viene identificata come una delle finalità da perseguire, partendo dalla responsabilità che lo sport ha dal punto di vista educativo e sociale anche nel preservare, tutelare e valorizzare la natura. L’evento si svolgerà sotto la direzione del Coni in coordinamento con le associazioni e gli organismi sportivi operanti nel territorio e insieme agli Enti locali. “Questo progetto sta crescendo anno dopo anno- ha spiegato in conclusione il presidente del Comitato olimpico nazionale, Giovanni Malago’- e lo abbiamo arricchito con una capillarizzazione fortissima che poi e’ la nostra caratteristica”.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

25 maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»