Politica

Confindustria, i saluti di Squinzi: “Siamo tosti, anni bellissimi”

squinziROMA – “Noi imprenditori siamo tosti, sono stati anni bellissimi, dobbiamo essere orgogliosi delle nostre imprese“. Lo dice il presidente uscente di Confindustria, Giorgio Squinzi, intervenendo all’assemblea privata degli imprenditori, ricorda i 4 anni del suo mandato a viale dell’Astronomia.

Quello di Squinzi non è “un bilancio ma il ricordo di una esperienza straordinaria. Da domani avrò il privilegio- sottolinea- di accomodarmi tra gli amici che hanno avuto l’onore di ricoprire questo incarico”. Il presidente uscente tiene a sottolineare che se “l’industria ha più peso e più luce il merito è anche di questa associazione”. Solo con una industria competitiva “l’Italia potrà soddisfare i traguardi di crescita che le spettano”. Squinzi, infine, confida alla platea “l’amarezza per non aver fatto un passo avanti che era alla nostra portata per avere delle relazioni industriali moderne”.

25 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»