Tosi chiude la campagna elettorale al circo: "Gli insulti degli animalisti non mi spaventano"

Politica

Tosi chiude la campagna elettorale al circo: “Gli insulti degli animalisti non mi spaventano”

ROMA – “Gli insulti e le minacce più o meno velate che sto ricevendo in questi giorni dai cosiddetti ‘animalisti’ per aver deciso di chiudere in modo provocatorio la mia campagna elettorale al circo non mi spaventano: considero l’arte circense nobile e meritevole di grande rispetto da parte di tutti. Giovedì sera sarò all’American Circus (circo della famiglia Togni) di San Giovanni Lupatoto (Verona) come risposta ironica a tutte le assurdità promesse da molti politici in questa campagna elettorale, per confrontarmi con i cittadini in un contesto divertente, e anche per sostenere l’industria dell’intrattenimento italiana, una delle più importanti del nostro Paese”. Così Flavio Tosi, portavoce di Noi con l’Italia. 

Gli pseudo animalisti stanno provando a boicottare in ogni modo la serata

“Gli pseudo animalisti, e lo si può ben capire ad esempio consultando il sito centopercentoanimalisti e la rispettiva pagina Facebook, stanno provando a boicottare in ogni modo la serata, ma al sottoscritto non faranno certo cambiare idea. Speriamo almeno che giovedì abbiano il buonsenso di non rovinare la festa alle centinaia di famiglie con bambini che assisteranno allo spettacolo che precederà il momento politico dell’evento”, conclude.

Alle elezioni mancano

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
25 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»