Firenze dice addio al partigiano Pillo, morto Silvano Sarti

La camera ardente sarà allestita a Palazzo Vecchio, "Il palazzo dei fiorentini, che Silvano amava cosi' tanto e che hadifeso con tutta la sua forza", ha commentato il sindaco Dario Nardella
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – E’ morto Silvano Sarti, storico volto dell’Anpi e della Resistenza fiorentina. Nome di battaglia ‘Pillo‘, a 24 anni si unì alla brigata Sinigaglia. In una recente intervista su Repubblica, spiegò con poche parole il senso di quella ‘avventura’: “Per noi diventare partigiani fu la scelta più facile”.

Stanotte, ha comunicato l’Anpi Firenze, “nel sonno, ci ha lasciato Silvano Sarti. Partigiano, presidente onorario Anpi Firenze e instancabile resistente per tutta una vita“.

Commosso il ricordo del sindaco Dario Nardella: “Un uomo alto, forte, energico, è stato piegato dal tempo. Lui che aveva combattuto con i partigiani per liberare la nostra Firenze dai nazifascisti, medaglia d’oro al valore militare. Lui che non ha mai dubitato da che parte stare. Lui che ha passato tutta la sua vita a parlare con i giovani, a discutere con gli operai, sempre in prima linea. Lui che incarnava i valori più genuini dell’essere fiorentino. Ce lo ricorderemo così, con il foulard rosso al collo, il sorriso tenero sul volto scolpito dalla vita, spesso dura, la voglia di parlare, di raccontare senza fermarsi mai”.

Sarti, continua il sindaco, “aveva paura di perdere la voce”, per “non poter più raccontare la violenza del fascismo, l’odio degli oppressori, il coraggio di chi non si è piegato e ha scelto la libertà. Stai tranquillo Silvano, la tua voce sarà sempre la nostra voce, la tua speranza sarà sempre la nostra speranza, la tua testimonianza sarà sempre la nostra testimonianza”.


 

CAMERA ARDENTE A PALAZZO VECCHIO

“Ricorderemo Sarti, lo ricorderemo anche con gioia, perché la voce che Silvano non ha più la dovremmo avere noi. Domani, ne daremo conferma tra poco, allestiremo la camera ardente proprio qui a Palazzo Vecchio. Il palazzo dei fiorentini, che Silvano amava così tanto e che ha difeso con tutta la sua forza”, ha poi annunciato Nardella. Al partigiano ‘Pillo’è stato poi dedicato un minuto di silenzio durante l’iniziativa dedicata al Giorno della Memoria in corso nel salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

25 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»