Milano, deraglia treno di pendolari: 3 morti e 100 feriti

ROMA – Almeno 3 morti e 100 feriti, di cui 6 in condizioni gravi. E’ questo il tragico bilancio del deragliamento del treno Trenord numero 10452, partito da Cremona e diretto a Milano Porta Garibaldi, scomparso dai radar delle ferrovie alle 6.57 a Pioltello in Lombardia.

A quanto si apprende, sarebbero terminate le operazioni per estrarre i numerosi feriti dalle lamiere. L’ospedale di Monza ha sospeso tutti gli interventi programmati e non urgenti, mentre soccorsi sono arrivati da tutta la Lombardia e dalla vicina Emilia Romagna.

Ancora presto per capire i motivi dell’incidente: stando alle primissime parole del questore di Milano Marcello Cardona il treno è deragliato vicino a uno scambio tra Segrate e Pioltello, probabilmente per “un cedimento strutturale”. I tecnici della rete ferroviaria hanno comunque puntualizzato che non c’è stata alcuna anomalia all’altezza dello scambio ferroviario.

La procura ha aperto un’inchiesta per disastro ferroviario colposo.

25 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»