AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Terremoto, dal Centro Italia per protestare in piazza a Roma: “Lo stato dov’è?”/FT e VD

ROMA – “Maggiore presenza e attenzione delle istituzioni. Lo Stato dov’è?“. È quanto chiedono gli abitanti del centro Italia, provenienti dalle zone colpite dal sisma e ora alle prese con il problema neve, che stanno manifestando a Roma in piazza Santi Apostoli, gremita, a due passi da piazza Venezia. “Verba volant sisma manent’, ‘Montanari sì fessi no. Nessuno faccia il furbo‘, ‘La burocrazia uccide più del terremoto’: sono alcuni dei cartelli esposti dai manifestanti, in arrivo da località come Norcia, Amatrice, Capodacqua di Arquata del Tronto, Roccafluvione, in gran parte con la fascia tricolore “perché oggi siamo tutti primi cittadini”, in una manifestazione “totalmente apartitica e apolitica”.

La manifestazione, nata su iniziativa di un gruppo di donne, di amiche di Amatrice, rappresenta “4 regioni e 131 comuni“.

“VOGLIAMO I NOSTRI SOLDI, PICCOLI COMUNI DEVONO VIVERE”

“Vogliamo sederci al tavolo delle decisioni, i nostri soldi devono arrivare”. Ad urlarlo i manifestanti arrivati a Roma dalle zone terremotate del centro Italia, che hanno riempito piazza Santi Apostoli. Una delegazione sarà ricevuta da dei parlamentari, tra i quali la presidente della Camera, Laura Boldrini, e Luigi Di Maio. “Cosa chiederemo? Un intervento immediato per gli agricoltori, un decreto che porti soluzioni confacenti al tempo di guerra, la rivisitazione del progetto delle casette di legno per permettere di starci il tempo utile. Non devono essere delle baracche”, ha detto Giuseppe Mariani di Roccafluvione, provincia di Ascoli. Il quale poi ha ribadito: “Non permetteremo che facciano morire i piccoli comuni colpiti”.

IL CORTEO ARRIVA FINO A MONTECITORIO

Le popolazioni delle zone terremotate giunte a Roma per la manifestazione in piazza Santi Apostoli, si sono recate in corteo fino a Montecitorio: una delegazione di sei persone vedrà alle 13 i gruppi parlamentari nella sala Busti al secondo piano di Montecitorio e alle 14 è previsto l’incontro con la presidente della Camera Laura Boldrini.

di Adriano Gasperetti, giornalista professionista

25 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988