Cagliari Calcio, in consiglio Ganau e Pigliaru l'omaggiano - DIRE.it

Sardegna

Cagliari Calcio, in consiglio Ganau e Pigliaru l’omaggiano

cagliari_calcio01CAGLIARI – “Così come abbiamo fatto per celebrare i successi della Dinamo Basket e dell’Amsicora hockey, apriamo oggi le porte dell’Aula consiliare per il Cagliari Calcio, nella convinzione che le eccellenze dello sport siano un valore aggiunto per la nostra Regione. E non c’è dubbio che il Cagliari rappresenti meglio di tutti la Sardegna, svolgendo un’eccezionale funzione di promozione nell’Isola nel mondo”. Così il presidente del Consiglio regionale sardo Gianfranco Ganau, che oggi in Aula ha premiato la squadra di Tommaso Giulini, dopo la vittoria (per la prima volta nella storia rossoblu) del campionato di serie B e la risalita quest’anno nella serie maggiore.

Presente oggi in Consiglio a rappresentare la Giunta anche il presidente della Regione Francesco Pigliaru, che ha donato a Giulini due libri sulla storia della Sardegna, mentre Ganau ha omaggiato il presidente del Cagliari con una targa del Consiglio regionale. “Siamo orgogliosi della vittoria dell’anno scorso e di ciò che la squadra sta facendo quest’anno– le parole di Pigliaru-. Il Cagliari è un testimonial della Sardegna nel mondo: siamo tutti consapevoli di vivere in un mondo globalizzato e poche cose come il calcio rappresentano la globalizzazione. Uno straordinario veicolo quindi per far conoscere la nostra terra e renderla un tassello visibile del mondo”.

Il Cagliari “non è mio o del gruppo Fluorsid, è di tutti i sardi- spiega Giulini– e il nostro compito è proteggere il suo valore senza far perdere il filo conduttore della nostra identità“. Oggi il Cagliari “è la decima squadra in serie A per numeri di tifosi- continua- ha un audience di contatti smisurata, circa 15 milioni di spettatori televisivi ogni stagione sportiva, e 100 milioni di contatti annuali tramite il mondo digitale”. Da quasi un anno, conclude, “stiamo lavorando con la Regione nell’ambito del progetto di comunicazione per la valorizzazione e diffusione di ‘Isola’, un marchio che richiama le eccellenze artigianato sardo e condividere la passione dei maestri della ceramica, del legno, della filigrana, della pietra, ci consente di aiutare a valorizzare una parte importante dell’economia della regione”.

di Andrea Piana, giornalista professionista

24 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»