Europa

Ue, Shultz lascia il parlamento per sfidare Merkel

ROMA – Martin Schulz ha annunciato oggi che non correrà per un nuovo mandato da presidente del parlamento europeo per candidarsi invece in Germania alle elezioni del prossimo anno. La decisione è stata comunicata a Bruxelles nel corso di una conferenza stampa. Anticipazioni erano apparse già da alcune ore su diverse testate giornalistiche, in particolare il quotidiano ‘Suddeutsche Zeitung’ e il settimanale ‘Der Spiegel’, secondo i quali Schulz sarebbe pronto a candidarsi con i socialdemocratici contro la cancelliera Angela Merkel. Sulla base di questo scenario il presidente del parlamento Ue sostituirebbe Sigmar Gabriel, attuale vice-cancelliere e ministro dell’Economia tedesco, come dirigente di punta del Sozialdemokratische Partei Deutschlands (Spd). Secondo ‘Der Spiegel’, a febbraio Schulz potrebbe essere nominato ministro degli Esteri al posto di Frank-Walter Steinmeier, candidato di punta per la presidenza federale.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista

24 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»