Opinioni

European Youth Forum, ecco come è andata a Varna

di Maria Cristina Pisani, Presidente Forum Nazionale dei Giovani

Dal 16 al 20 di Novembre è stato celebrato a Varna (European Youth Capital nel 2017), in Bulgaria, il congresso per il rinnovo di tutte le cariche del YFJ. .

Lo European Youth Forum, fondato nel 1996, con sede a Bruxelles, è la piattaforma dei Consigli Nazionali della Gioventù e delle Organizzazioni Internazionali Non Governative della Gioventù d’Europa ed è, ad oggi, la più grande e la più importante del mondo. Il YFJ (acronimo che sta per Youth Forum  Jeunesse) svolge attività di advocacy per i diritti dei giovani presso le principali istituzioni come l’Unione Europea, il Consiglio d’Europa e le Nazioni Unite. Lo European Youth Forum rappresenta il punto di vista e le opinioni di milioni di giovani e delle più importanti organizzazioni giovanili in tutti i settori politici pertinenti e promuove la natura intersettoriale delle politiche giovanili nei confronti di una serie di attori istituzionali. Le organizzazioni membro sono, ad oggi, 100. Lo European Youth Forum è una piattaforma indipendente e democratica e lavora per consentire ai giovani di partecipare attivamente nella società per migliorare la propria vita, per rappresentare e difendere i propri bisogni e interessi e quelli delle loro organizzazioni.

In questi quattro giorni, durante l’ Assemblea Generale, il YFJ ha, dunque, eletto la sua nuova leadership. Nel prossimo mandato, che ha una durata di due anni, lo European Youth Forum sarà guidato da Luis Alvarado Martinez, vice presidente uscente, proveniente dall’organizzazione AEGEE, eletto alla Presidenza. Alla vicepresidenza sono stati eletti Dejan Bojanic (OBESSU) Carina Autengruber (OJV – Consiglio Nazionale dei Giovani d’Austria), Kristen Aigro (ENL – Consiglio Nazionale dei Giovani dell’Estonia), Tina Hocevar (MSS – Consiglio Nazionale dei Giovani della Slovenia), Zuzana Vaněčková (CRDM – Consiglio Nazionale dei Giovani della Repubblica Ceca), Mari Stromsvag (LNU – Consiglio dei Giovani della Norvegia), Andrea Casamenti (ECYC), Sebastian Rood (FYEG), Nafsika Vrettaki (YEPP) e Ville Majamaa (WOSM)

E’ con piacere, inoltre, che posso raccontare l’elezione per il Forum Nazionale dei Giovani, del nostro Consigliere Giulio Raimondo alla Financial Control Commission, un organo fondamentale che ha l’onere di vigilare sul corretto utilizzo dei fondi di cui dispone la piattaforma.

Le organizzazioni membro hanno, inoltre, adottato il piano di lavoro per i prossimi tre anni, incentrato a garantire i diritti dei giovani, a lavorare sulla partecipazione dei giovani, a favorire lo sviluppo delle organizzazioni giovanili, lo sviluppo sostenibile e l’inclusione sociale ed economica dei giovani. Sono stati, infine, adottati due documenti politici: una mozione per il riconoscimento delle Declarations of the University of Youth and Development ed una Resolution on the EU Youth Strategy.

La partecipazione del Forum Nazionale dei Giovani ai lavori dello European Youth Forum, di cui è full member, è assolutamente un valore aggiunto ed una grande opportunità per i giovani italiani, che possono vedere rappresentate le proprie istanze in Europa attraverso il lavoro della più importante piattaforma giovanile esistente ma anche delle organizzazioni membro del FNG, che hanno la possibilità di influire non solo a livello nazionale ma europeo ed internazionale allo sviluppo ed al rafforzamento delle politiche giovanili.

Questo nuovo corso del YFJ, appena inaugurato, ci fa ben sperare di poter continuare a lavorare in maniera proficua e di poter raggiungere risultati sempre più importanti.

24 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»