‘Costruiamo l’alternativa’, il Pd parte dalle piazze

ROMA – Un partito mobile, ma con la pancia a terra. Che prediliga il rapporto con il territorio rispetto a facebook e tv. Matteo Richetti in piazza Bologna a Roma coi Giovani Democratici, con la consigliera regionale Valentina Grippo e con Andrea Alemanni, delinea la sua idea di Pd all’incontro ‘Costruiamo l’alternativa al governo della paura’. “Mai come adesso c’e’ bisogno di fare due cose: avviare un momento di ripartenza del nostro popolo, di ricostruzione del mondo Pd, e creare nel contempo un dibattito per un’alternativa al governo”, spiega Richetti. Quanto al congresso, subito: “Ogni settimana che passa e’ una settimana persa. Spero che dopo la manifestazione di domenica si voglia procedere immediatamente alla convocazione dell’assemblea. Tempi rapidissimi. Qualsiasi azione di allargamento, di rifondazione, di ripartenza la puoi fare solo se esce da un momento congressuale, da un confronto vero e si conclude con un’investitura popolare ampia di una nuova classe dirigente. Serve una legittimazione, un congresso per costruire attorno alla proposta vincente una linea politica. Se premettessimo questo all’espressione della volonta’ degli elettori faremmo un errore imperdonabile”. Richetti non e’ pessimista. Il Pd, la mitica base, resiste. “Noi stiamo aggregando, c’e’ energia, c’e’ interesse. Anche la storia per cui il Pd non parla con la societa’ non e’ vera. Facciamo che ciascuno inizia a rispondere delle cose che fa. Perche’ c’e’ qualcuno che ostinatamente lo fa e poi si sente accomunato a un gruppo dirigente che se ne sta a Roma, tra dirette facebook e comparsate Giovani Democratici tv. E’ una retorica che deve finire. Si sappia che c’e’ un Pd che sta sul territorio“.

GRIPPO: “MERITO E COMPETENZA UNICA STRADA PER ARGINARE POPULISMI”

“La riflessione che dobbiamo affrontare oggi non riguarda gli errori del governo nazionale e di quello cittadino, perché il pressappochismo e la retorica che ci propongono come modello di governance sono evidenti a tutti. Ciò su cui dobbiamo concentrarci è come poter far passare il messaggio che il merito, la competenza e le riforme sono la strada per arginare i populismi. Questo messaggio finora non siamo stati in grado di spiegarlo”. Lo ha detto, all’agenzia Dire, la consigliera regionale del Pd, Valentina Grippo, che è intervenuta all’evento ‘Costruiamo l’alternativa al governo della paura’ promosso dai giovani del Pd del II Municipio a Piazza Bologna. “L’evento organizzato dai giovani del Pd del II Municipio è stato un esempio di quel cambiamento che noi vorremmo proporre al Paese- ha spiegato Grippo- perché sono riusciti a mettere in campo un’iniziativa colorata e aperta che non si limita a far parlare il ceto politico, ma che coinvolge il panorama della società. Io ho fiducia nella capacità di costruire un’alternativa che possa partire dalle giovani generazioni di chi oggi ha 20-25 anni, cresciuti senza portarsi dietro la zavorra dei vecchi modi di fare politica”. All’orizzonte c’è la “battaglia” politica per il futuro dell’Europa: “Dobbiamo mettere in rete le migliori energie per spiegare a tutti che solo attraverso il metodo e le riforme- ha ribadito Grippo- è possibile arginare i populismi a livello europeo. Dobbiamo ridare forza a chi ha creduto nel sogno europeo e oggi si ritrova spaesato di fronte all’arresto di questo sogno”.

ALEMANNI: “DICO BRAVI A GD, INIZIATIVA PARTECIPATA E INTERESSANTE”

“Per prima cosa dico ‘bravi’ ai Giovani democratici del II Municipio che hanno organizzato finalmente un evento di popolo e aperto. E’ stata un’iniziativa partecipata e interessante prima di tutto perché Richetti è uno dei leader nazionali del partito, e poi perché nel nostro Municipio io e Valentina Grippo rappresentiamo da anni le istanze del territorio in maniera molto consapevole. Un giusto mix tra dimensione di amministratori territoriali e di dirigenti nazionali che ha chiuso una bella festa di tre giorni”. Lo ha detto, all’agenzia Dire, il vice presidente del II Municipio ed esponente Pd, Andrea Alemanni, che ieri sera ha partecipato all’iniziativa organizzata dai Giovani democratici del II Municipio a piazza Bologna, ‘Costruiamo l’alternativa al governo della paura’, insieme al senatore del Pd, Matteo Richetti, e alla consigliera regionale dem Valentina Grippo.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

24 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»