Di Maio: “Manovra del popolo, guerra ai potenti. E su Casalino quanta ipocrisia…”

ROMA – “Quella che stiamo facendo sarà una manovra del popolo che aiuta gli ultimi e fa la guerra ai potenti. Dentro ci saranno il reddito di cittadinanza, il superamento della Fornero e i soldi per i truffati dalle banche. Sarà per questo che provano continuamente a mettere i bastoni tra le ruote al MoVimento 5 Stelle? Noi andiamo avanti! State al nostro fianco”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio viceperemier e ministro che rilancia una sua intervista al ‘fatto quotidiano’.

GOVERNO.DI MAIO: CASALINO? QUANTA IPOCRISIA…

“C’è grande ipocrisia. Tutti ci arrabbiamo e capita di dire parolacce in conversazioni private. Ma la gente in queste ore ferma Casalino per strada e gli dice: ‘Andate avanti’. Ha capito il merito del problema: c’è gente che ci rema contro”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio viceperemier e ministro che rilancia una sua intervista al ‘fatto quotidiano’.

Era una conversazione di lavoro. E l’audio ha disturbato anche alcuni dei vostri parlamentari. “Rocco era arrabbiato, perché sa quello che ci succede. Quanto ai nostri eletti, ho letto alcune interviste (quelle di Luigi Gallo e Elena Fattori, ndr) e dico che anche qui ho visto ipocrisia. Sono stati eletti con un Movimento che ha detto vaffanculo nelle piazze per anni e si scandalizzano?”.

DI MAIO: SE MI FIDO RAGIONIERE GENERALE STATO? IO FACCIO CONTROLLARE…

Lei si fida del ragioniere generale dello Stato Franco? “L’ho visto solo una volta, non è questione di persone. Ci conosceremo meglio. Ma faccio controllare ogni norma ai miei collaboratori, perché non mi fido”. Lo dice Luigi Di Maio viceperemier e ministro in un’intervista al ‘Fatto quotidiano’ pubblicata anche sul Blog delle stelle.

FISCO. DI MAIO: NO CONDONO FINO A 1 MLN EURO, CARCERE PER CHI EVADE

“Il condono fino a un milione di euro per noi è inaccettabile. I furbi non vanno premiati, e infatti a fine settembre nel decreto fiscale verrà previsto il carcere per chi evade”. Lo dice Luigi Di Maio viceperemier e ministro in un’intervista al ‘Fatto quotidiano’ pubblicata anche sul Blog delle stelle.

MIGRANTI. DI MAIO: PERMESSO UMANITARIO VIENE ABOLITO

Nei dl sicurezza e immigrazione “ci sono alcuni punti che non sono nel contratto di Governo, e quindi li discuteremo in parlamento. È previsto l’adeguamento della disciplina dei permessi di soggiorno agli altri paesi europei. Solo in Slovacchia e in italia c’è quello umanitario ed è per questo che viene abolito. Questo però non può far ignorare le condizioni umanitarie delle persone. Per questo verrà introdotto un nuovo tipo di permesso che è quello per casi come: calamità naturali e altro. Lo Sprar (il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, ndr) continuerà ad esistere così come è. E varrà per tutti i permessi umanitari in corso e per tutti gli altri rifugiati, compresi i minori non accompagnati”. Lo dice Luigi Di Maio viceperemier e ministro in un’intervista al ‘Fatto quotidiano’ pubblicata anche sul Blog delle stelle.

24 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»