AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Grillo distribuisce finte banconote da 500 euro ai giornalisti

RIMINI –  Beppe Grillo è appena arrivato alla festa del Movimento 5 Stelle di Rimini. Il comico genovese si è concesso una passeggiata dietro alle transenne sotto il palco, distribuendo ai giornalisti e alle telecamere che lo seguivano banconote false da 500 euro.

Proprio ieri, alla manifestazione #Italia5stelle, è stata aggredita una giornalista di Rainews, Enrica Agostini. La professionista stava intervistando Nicola Morra quando è stata interrotta da urla e insulti. Sul posto sono intervenute anche le Forze dell’ordine. Subito dopo il  Movimento 5 stelle ha diramato una nota. Il Movimento 5 Stelle, si legge nello scritto,  “si dissocia dall’episodio di aggressione verbale nei confronti della giornalista Rai e della sua troupe. Ogni forma di violenza, di qualsiasi natura e’ contraria ai principi e ai valori del Movimento 5 Stelle”. Peccato che pochi giorni fa, il 19 settembre, Beppe Grillo, fondatore, guru e leader diceva ai giornalisti: “Vi mangerei per il gusto di vomitarvi”.

GRILLO CONTRO GIORNALISTI: VI MANGEREI PER IL GUSTO DI VOMITARVI

“Questo è sequestro di persona, io vi mangerei soltanto per il gusto di vomitarvi”. Dopo due giorni passati all’hotel Forum, il 19 settembre Beppe Grillo lascia l’albergo romano e, interpellato dai giornalisti, si scaglia contro la categoria. “Voi siete i principi del pettegolezzo- dice mentre sale nell’auto e si mette al posto di guida- quindi non mi coinvolgerete più”. Poi, continua: “Un minimo di vergogna voi la percepite per il lavoro che fate? Sì o no? O pensate che perché fate il vostro lavoro da dieci euro al pezzo giustifica tutto questo? Specialmente in questa città sulla realtà delle cose vi ponete un minimo di responsabilità di quello che mandate in onda sui giornali e nelle tv? Un minimo di amor proprio per questa terra qua ce l’avete o no? Oppure non avete nessun tipo di responsabilità?”.

24 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988