Migranti, Lifeline all’Ue: “Abbiamo bisogno di una soluzione per queste persone”

ROMA – “Abbiamo bisogno di una soluzione per queste persone! Abbiamo bisogno di un porto di sicurezza e di almeno uno stato nell’Unione europea che si assuma la responsabilità in questo momento”, twitta la Ong Lifeline, pubblicando la foto dei migranti a bordo e di una imbarcazione della Guardia costiera, mentre e’ in corso il vertice di Bruxelles.

Leggi anche: “Navi ong vanno affondate”: la frase shock del senatore M5S

Lifeline a Salvini: “Vieni a bordo, qui ci sono delle persone”

Caro Matteo Salvini, noi non abbiamo carne a bordo, ma esseri umani. Noi la invitiamo gentilmente a convincersi che si tratta di persone che noi abbiamo salvato dall’annegamento. Venga qui, è il benvenuto”. Cosi’ dalla nave della ong tedesca Lifeline, al ministro dell’interno, su twitter.

Leggi anche: Migranti, Saviano lancia #apriteiporti: “L’umanità prima di tutto”

La nave ha salvato dalle acque libiche 239 migranti la mattina del 21 giugno ed è ormai da quattro giorni in acque maltesi, mentre il governo italiano prosegue nella decisione di tenere chiusi i propri porti.

Leggi anche: Migranti, Saviano: “Con ostacoli a ong, 220 morti in una settimana”

Le condizioni a bordo della Lifeline, intanto, stanno diventando critiche. La nave infatti non è attrezzata come l’Aquarius ed ha una capienza massima di circa 50 persone, a fronte delle oltre 200 imbarcate in questo momento. In questo momento, continua a navigare in acque internazionali.

Continua intanto lo scontro tra le autorià maltesi e quelle italiane per la soluzione della crisi delle Lifeline. Su twitter il ministro dell’Interno maltese, Michael Farrugia, lancia un duro attacco al ministro dei Trasporti Danilo Toninelli: “Fino a quando la Lifeline è stata nella zona sar di Libia e vicino all’Italia (Lampedusa) solo silenzio da parte di Danilo Toninelli. Poi se n’è accorto all’improvviso quando la nave ha attraversato la Sar di Malta. Perchè non sono stati messi in porto subito dall’Italia come sta chiedendo a Malta? Questa è la vera disumanità”

Dopo poche ore, sempre su twitter, arriva la risposta di Toninelli: “Ricordo al ministro dell’Interno maltese che l’Italia non coordinava l’operazione Lifeline. In più negli ultimi 4 anni la nostra Guardia Costiera ha salvato nel Mediterraneo ben 600mila vite umane. Molte di più di Malta e di tutti gli altri paesi Ue. Ora mi dica chi è disumano!?”

24 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»