Titano-Albania, dialogo su Ue e future intese - DIRE.it

San Marino

Titano-Albania, dialogo su Ue e future intese

SAN MARINO – A quarant’anni dall’avvio delle relazioni diplomatiche bilaterali, le più alte cariche istituzionali della Repubblica di San Marino e d’Albania rinnovano il proprio rapporto di amicizia, guardando insieme all’Europa e alle future intese reciproche. Questo l’esito della visita di Stato odierna a Tirana dei Capitani Reggenti Gian Nicola Berti e Massimo Andrea Ugolini.

san marino albania

La Reggenza ha incontrato il presidente della Repubblica d’Albania, Bujar Nishani, in forma bilaterale e poi allargata alle rispettive delegazioni. Il collquio ha confermato “l’eccellenza delle relazioni ufficiali- spiega una nota di Palazzo Begni- a quarant’anni dal loro stabilimento al più alto livello diplomatico”. L’avvicinamento all’Unione europea è stato inoltre un tema al centro dell’incontro: “E’ stato approfondito il percorso di integrazione che entrambi gli Stati stanno compiendo- prosegue infatti la nota- con obiettivi differenti, ma con la comune volontà di entrare a far parte del Mercato Unico”. Da un lato l’Albania già dal 2009 ha intrapreso un lungo percorso di adesione all’Ue, dall’altra parte San Marino ha in corso un negoziato per uno o più accordi di associazione.

“Entrambi gli Stati sono ora seriamente impegnati in un processo di integrazione che richiede ingenti risorse- hanno dichiarato poi i capi di Stato nel corso di un incontro con la stampa successivo al colloquio- energie e competenze nella definizione del rispettivo status giuridico”.

“I relativi percorsi- prosegue la dichiarazione comune- sottendono il perseguimento di importanti riforme interne e la promozione di misure volte a favorire una maggiore cooperazione regionale e internazionale”. E ancora, nelle loro dichiarazioni i capi di Stato hanno espresso la volontà di “implementare una più proficua cooperazione per l’ulteriore sviluppo politico, economico e sociale dei due Popoli”. In particolare, i Capitani Reggenti hanno sottolineato come “il percorso di edificazione della grande famiglia europea, cui San Marino e Albania hanno il desiderio di contribuire” possa rappresentare “una fonte di ispirazione nella collaborazione bilaterale e nell’azione congiunta svolta nel più ampio contesto multilaterale”. Da parte sua, il Presidente albanese ha manifestato “la volontà del governo di promuovere la cooperazione bilaterale, specialmente nel settore del turismo, della cultura, ma anche in altri settori di reciproco interesse- prosegue la nota-esplorando la possibilità di firmare nuovi accordi e creare opportunità per le imprese sammarinesi”, anche attraverso l’organizzazione di business forum congiunti. Infine, il segretario di Stato agli Affari Esteri, Pasquale Valentini, che ha accompagnato la delegazione, ha inoltre avuto modo di intrattenersi a colloquio con il collega albanese, al quale “ha riconfermato la volontà di procedere al perfezionamento delle intese bilaterali tuttora in corso”.

24 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»