Emilia Romagna

Franceschini visita ‘Lumière’ e esalta il Modernissimo: “Luogo pazzesco”

franceschini visita lumière_

BOLOGNA – Il ministro ai Beni culturali, Dario Franceschini, visita la mostra dedicata ai fratelli Lumiere nel sottopasso di piazza Re Enzo e torna ad esaltare il progetto di rinascita del cinema Modernissimo, un “luogo pazzesco”.

“Sembra di entrare in una fiaba sotto piazza Maggiore”, ha detto il ministro che poco più di un mese fa aveva fatto un sopralluogo al fianco del sindaco Virginio Merola.

“Il progetto di recupero e restauro- assicura Franceschini- sarà d’esempio per altri luoghi del paese”. Intanto, Bologna riacquista il sottopasso di piazza Re Enzo-via Rizzoli, luogo problematico rimasto a lungo deserto e ora rinato come sala espositiva. Per sei mesi, da domani fino al 22 gennaio 2017, ospiterà la mostra dedicata dalla Cineteca gli inventori del cinema, i fratelli Lumière, con materiali provenienti dal museo dei cinema di Torino, da Bruxelles e dall’istituto Lumière di Lione. Quello del buio sottopasso è “uno spazio perfetto per questa mostra, dopotutto il cinema è nato ‘underground’, in una cantina”, ricorda Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca, che ha fatto da cicerone al ministro tra le sorprese di “Lumiere!”.

24 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»