Nogarin (M5s) boccia asse con la Lega: "Salvini vada a giocare con le ruspe" - DIRE.it

Politica

Nogarin (M5s) boccia asse con la Lega: “Salvini vada a giocare con le ruspe”

nogarin

F. Nogarin

ROMA – “Salvini non lo ritengo un politico molto credibile, probabilmente andrebbe meglio come gestore di un parco giochi dove mettere le ruspe e giocare”. Così il sindaco 5 stelle di Livorno, Filippo Nogarin, intervistato dalla Dire a margine del convegno Anci-Ifel sulla finanza locale, stoppa l’ipotesi di un asse tra Lega e Movimento 5 stelle in chiave anti Pd.

Era stato proprio il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, qualche giorno fa a strizzare l’occhio ai grillini rivelando di aver chiesto un incontro a Beppe Grillo al quale però l’ex comico genovese non ha mai risposto.

Nogarin sembra scettico anche sull’ipotesi che la Lega possa favorire una sconfitta di Renzi facendo confluire i suoi voti in un ipotetico ballottaggio Partito democratico-5stelle che si potrebbe verificare alla prossime politiche per via dell’Italicum. “I voti appartengono ai cittadini e non appartengono alla Lega- sottolinea il primo cittadino di Livorno- e pertanto cercare di marchiare una parte di elettorato che potrebbe scegliere di votare chi lo rappresenta di più non vuol dire che una porzione della Lega va verso il Movimento 5 stelle. Il voto è unicamente dei cittadini”.

24 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»