La Sardegna è la regione migliore del Sud Italia nella raccolta dei rifiuti elettronici - DIRE.it

Sardegna

La Sardegna è la regione migliore del Sud Italia nella raccolta dei rifiuti elettronici

spano

D.Spano

CAGLIARI – “Il risultato della raccolta di Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche conferma il buon lavoro che l’amministrazione regionale sta facendo sulla raccolta differenziata. Certo, dobbiamo fare di più, soprattutto nelle aree metropolitane, ma la strada da percorrere è questa”. Così l’assessore della Difesa dell’ambiente Donatella Spano che questa mattina ha presentato alla stampa il dossier sulla gestione in Sardegna dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) relativo al 2014.

Dossier che conferma la Sardegna come la regione più virtuosa nell’area Sud e Isole, con un incremento del 4% rispetto al 2013. E i dati relativi ai primi quattro mesi di quest’anno sembrano confermare un trend ancora in crescita, con un +9% di incremento di raccolta di Raee, rispetto allo stesso periodo del 2014.

“Queste considerazioni confermano che la raccolta di Raee è diffusa in modo capillare su tutto il territorio- spiega Spano-. occorre poi sottolineare l’importanza della dotazione dei Centri di raccolta presenti sul territorio, che rappresentano un fondamentale supporto per la cittadinanza e i distributori di apparecchiature, soprattutto per la gestione di tali tipologie di rifiuti per le quali in genere non sono previsti specifici turni di raccolta”.

Nel dettaglio la raccolta pro capite di Raee in Sardegna presenta una media di 5,38 kg per abitante, un dato superiore alla media nazionale e agli obiettivi di raccolta stabiliti dalla normativa europea. Come detto, la raccolta complessiva vede un incremento del 4% rispetto al 2013, grazie al conferimento di 8.956.542 kg di Raee, risultato in controtendenza rispetto all’andamento dell’area Sud e Isole. In crescita del 12% anche il numero dei Centri di conferimento autorizzati, le strutture dove i cittadini possono conferire gratuitamente i propri Raee una volta arrivati a fine vita. Grazie alla presenza di 168 Centri di raccolta comunali e 4 altri Centri, la Sardegna può contare su 10 strutture ogni 100.000 abitanti, un dato questo superiore alla media italiana, pari a 7 centri ogni 100.000 abitanti.

Per quanto riguarda le singole province dell’Isola, Sassari e Cagliari si confermano le migliori in termini di raccolta assoluta, rispettivamente con 2.454.077 kg e 2.361.455 kg. Rispetto al 2013, il trend della raccolta è positivo per tutte le province, ad eccezione di Cagliari (-1,46%); particolarmente significativo l’incremento registrato dal Medio Campidano (+27%) e provincia di Nuoro (+18%).

24 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»