Caluso, treno travolge tir: il bilancio è di 2 morti e 23 feriti

ROMA – Disastro ferroviario la scorsa notte a Caluso, nel Torinese, sulla  linea Chivasso – Ivrea: il bilancio è di due morti e 23 feriti. Alle 23.20 il treno regionale 10027 ha travolto  un tir che si trovava sui binari, all’altezza di un passaggio a livello nella frazione di Arè.

Il treno ha investito il rimorchio del tir, deragliando e trascinando altri due vagoni che hanno quasi travolto una casa cantoniera. Una delle due vittime è il macchinista 61enne Roberto Madau, morto sul colpo.

L’altra è uno degli addetti alla scorta tecnica del Tir, Stefan Aureliana; 23 feriti, 3 dei quali in condizioni critiche, compresa la capotreno,  ricoverata al Cto di Torino. Ferito lievemente il conducente del Tir, il lituano Darius Zujis, che ora è indagato per disastro ferroviario. Si indaga sulla dinamica dell’incidente, non ancora chiara. Zujis è risultato negativo all’alcol test.

Leggi anche:

 

SINDACATI: BASTA MORTI SUL LAVORO, PIÙ SICUREZZA

“Ancora una tragedia sul lavoro consumata questa notte”. Ad affermarlo unitariamente Filt Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Fast. “Alle famiglie dei lavoratori deceduti tutto il nostro dolore e tutta la nostra solidarietà ai feriti. E’ necessario che con l’insediamento del nuovo Governo si metta al primo posto la sicurezza che nei trasporti è una priorità assoluta per la gestione quotidiana delle attività, a maggior garanzia dei cittadini e degli addetti. Attendiamo gli esiti delle indagini ed i dettagli della dinamica dell’incidente per valutare iniziative sindacali specifiche. In ogni caso, sono necessari tutti i possibili interventi di prevenzione sul sistema dei trasporti integrato ferroviario e stradale, in cui i passaggi a livello rappresentano un potenziale pericolo ed un punto debole dei due sistemi di trasporto, su cui bisogna accelerare gli investimenti ed il processo di soppressione”, concludono.

TRENITALIA: CORDOGLIO PER DECESSO MACCHINISTA

“Il Presidente, l’Amministratore Delegato e l’intero Consiglio di Amministrazione di Trenitalia esprimono il cordoglio e sono vicini ai familiari del macchinista del treno Regionale 10027 deceduto ieri sera in seguito all’incidente ferroviario avvenuto fra Caluso e Rodallo, sulla linea ferroviaria Torino – Ivrea. I vertici di Trenitalia sono vicini ai passeggeri feriti e ai loro familiari”.

CORDOGLIO PRESIDENTE SENATO CASELLATI

“Esprimo il mio personale cordoglio e quello del Senato della Repubblica ai familiari delle vittime dello scontro tra un Tir e un treno avvenuto a un passaggio a livello a Caluso, sulla linea Torino- Ivrea-Aosta. Ai feriti coinvolti nel tragico incidente va invece il sincero augurio di una pronta e completa guarigione”. Cosi’ la Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Ti potrebbe interessare:

24 maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»