Onu, Guterres incontra delegazione 'Wheels of waves' - DIRE.it

San Marino

Onu, Guterres incontra delegazione ‘Wheels of waves’

SAN MARINO – Il Titano in prima fila nell’incontro tra il Segretario Generale dell’Onu, António Guterres, e una delegazione del progetto sulla disabilità “Wheels on Waves“, composta dal promotore Andrea Stella, dal rappresentante permanente di San Marino presso le Nazioni Unite, Damiano Beleffi e da diplomatici della Missione Permanente italiana. A dare notizia dell’incontro avvenuto nella sede delle Nazioni unite a New York è, attraverso una nota, la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri. “L’incontro, richiesto congiuntamente dalle due Missioni Permanenti alle Nazioni Unite, su forte spinta da parte sammarinese- spiega la nota di Palazzo Begni- è stato motivato dalla consegna del testo della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità da parte del più alto rappresentante istituzionale dell’Onu allo stesso Andrea Stella, promotore dell’iniziativa WoW, fortemente sostenuta da San Marino”.

Il progetto, presentato nelle scorse settimane, riguarda una regata velica a bordo di un catamarano privo di barriere architettoniche che attraverserà l’oceano Atlantico, per arrivare dagli Usa in Italia, il prossimo settembre. Scopo dell’iniziativa è quello di “far conoscere il contenuto di un testo convenzionale che promuove i diritti delle persone con disabilità- spiega la nota- mettendoli al centro di politiche nazionali ispirate ai criteri dell’inclusione, dell’accessibilità e dell’uguaglianza”. Per questo motivo assume un valore simbolico il ritiro della Convenzione per mano del segretario generale Onu e la sua futura consegna nelle mani di Papa Francesco. Nel corso dell’incontro con la delegazione di Wheels on Wave, il Segretario Generale Onu ha quindi rivolto parole di ammirazione e di elogio a favore del progetto, fa sapere infine la nota, consegnando a Stella una copia autografata della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

24 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»