Ora il ‘Suino nero’ di Parma è una razza riconosciuta

Nero_di_Parma

PARMA – Finalmente è stato riconosciuto: il Suino nero di Parma ora è ufficialmente una razza riconosciuta dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Come tale, sarà inserita in una apposita sezione del Registro anagrafico. L’importante traguardo per l’agricoltura del territorio parmense è arrivato oggi, come annuncia una nota dell’assessorato regionale all’Agricoltura.

Il Suino nero di Parma “è una razza locale, dalle carni pregiate che ora potrà essere ulteriormente valorizzata”, manda a dire l’assessore, festeggiando “un risultato molto  positivo che premia il lavoro di un intero territorio-  produttori, Università,  Istituzioni locali e la stessa Regione –  famoso nel mondo per la qualità della sua agricoltura e delle sue produzioni agroalimentari”.

“Le carni pregiate del Suino nero sono all’origine di salumi di elevata qualità” e rappresentano “un esempio di quella biodiversità animale e vegetale che la Regione Emilia-Romagna è  impegnata a promuovere”. Per tutta la regione, oltre che per il Parmense, il riconoscimento è una grande opportunità, che fa sì che ora questa razza possa “essere ulteriormente valorizzata, anche attraverso le risorse del Programma regionale di sviluppo rurale”.

24 Maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»