Storace bacchetta Meloni: “Non si usa Almirante per raccogliere voti”

storace

ROMA – “Non si usa la storia per raccogliere voti. Soprattutto quando lo si fa con un’iniziativa di parte. Partigiana. Come ha tentato spregiudicatamente di fare Giorgia Meloni con la trovata elettorale su una strada da dedicare ad Almirante”. Lo scrive Francesco Storace, capolista della Lista Storace Marchini sindaco, riguardo all’idea della candidata sindaco di FdI e Lega per la Capitale, Giorgia Meloni.

“Da domenica- prosegue Storace- dobbiamo sentir parlare male del capo che tutti abbiamo amato; i nostri avversari più velenosi lo definiscono razzista e chi più ne ha più ne metta, senza diritto di replica. E tutto questo perché una candidata a sindaco si è svegliata di pessimo umore per i sondaggi veri e ha tentato di risalire la corrente. Nel clima elettorale si becca, come era ovvio, le risposte più dure. Il fango su Almirante. Un capolavoro di furbizia. Che paghiamo tutti noi”.

24 Mag 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»